MotoGp – Tardozzi ha solo parole d’elogio per Dovizioso: “in Austria ha fatto tutto intenzionalmente, e sulle carene degli altri team…”

Davide Tardozzi non si nasconde: il team manager Ducati sincero sulle carene degli altri team

Tutto pronto per il dodicesimo appuntamento della stagione 2017 di MotoGp. I campioni delle due ruote sono pronti a tornare in pista dopo la settimana di pausa successiva alle due gare consecutive, della Repubblica Ceca e dell’Austria.

Gara ricca di emozioni, quella di Brno, per la Ducati e Dovizioso, che ha conquistato una strepitosa vittoria dopo un appassionantissimo duello con Marc Marquez. Una vittoria che regala al campione forlivese la possibilità di lottare per il titolo Mondiale: “nessuno credeva che avremmo potuto lottare per il titolo, ma Dovi ha dimostrato di poter essere un contendente. D’ora in poi, possiamo chiamarlo ‘Professore’. Tutto quello che ha fatto in Austria, lo ha fatto intenzionalmente. Nella sua mente era chiaro quello che sarebbe successo ed ha agito come ci aveva detto prima della gara“, queste le parole di Davide Tardozzi, riportate da Motorsport.com

LaPresse/EXPA

Dovi non ha bisogno di un grande sostegno psicologico. Quello di cui ha bisogno è il supporto che gli possiamo offrire a livello strategico, e lui ha il gruppo per farlo. Dovi ha una grande forza di volontà e battere Marquez all’ultima curva non è una cosa che possono fare tutti“, ha continuato il team manager Ducati, prima di aprire una piccola parentesi sulle nuove carene che stanno ormai spopolando nel paddock: “con le nuove carene stiamo vedendo la stessa cosa delle alette: all’inizio gli altri team ci volevano colpire, ora ci stanno seguendo tutti“.

FotoGallery