MotoGp, Petrucci punge Aleix Espargarò: “sono curioso di sentirlo, si lamenta sempre e poi…”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Intervistato sull’imminente Gp d’Austria, Petrucci ha parlato di vari temi, lanciando anche una frecciatina ad Aleix Espargaro

Il tema del week-end del Gp d’Austria sembra essere solo uno, Ducati favorite e tutti gli altri ad inseguire. A guardare i risultati dello scorso anno sembra essere così, ma sia Dovizioso e Lorenzo che Danilo Petrucci allontanano i favori del pronostico, sottolineando come Marc Marquez sia l’uomo più indicato per portare a casa la vittoria.

LaPresse/EXPA

L’anno scorso la Desmosedici aveva un grande vantaggio ma grazie alle ali, ora la situazione è diversa – le parole di Petrucci a GPOne.com – abbiamo una carena diversa e anche una moto diversa, non è così sicuro che potremo stare davanti a tutti così facilmente. Al momento non siamo i favoriti, lo è di più Marquez che ha dimostrato che anche quando alla Honda manca qualcosa lui ci mette del suo. Inoltre pur giocandosi il campionato non ha paura di rischiare, al momento è il più forte. La Honda non è in difficoltà su questo circuito come nella scorsa stagione, come ho detto non sarà una gara più facile delle altre. La nuova carena? Mi piacerebbe provarla anche su questa pista, dovrebbe dare dei vantaggi in frenata e qui sarebbe importante. Al momento, però, non so se ne avrò una o due. Avere più carico all’anteriore significa averne meno al posteriore, a Brno mi sono accorto che la moto diventava più stabile ma anche che perdevo in accelerazione. È inutile usare più potenza se non hai grip”.

Passando all’argomento flag to flag, Petrucci sottolinea: “il problema più grande è che in corsia box c’è poco spazio e le MotoGP non hanno sterzo, quindi ogni manovra diventa complicata. Capisco anche che in tv sia tutto molto spettacolare, quindi è una buona idea, come mostrare i messaggi che i piloti ricevono sul cruscotto. Penso che si debba cambiare qualcosa. Inoltre sono curioso di sentire cosa dirà Espargarò sull’incidente con Iannone, Aleix è uno di quelli che si lamenta di più sul rispettare le regole e poi è il primo a non farlo (ride)”.

FotoGallery