Milan e Inter, questo sì che è un guaio: doccia gelata dal Governo Cinese, gli scenari

LaPresse/Spada

Milan e Inter costretti a fare i conti con una brutta notizia che arriva dal fronte orientale: ecco le nuove imposizione del Governo Cinese

LaPresse/Spada

Milan-Inter e le restrinzioni del Governo Cinese – Spese folli? Addio. E il problema riguarda soprattutto i settori non strategici, mondo del calcio in primis. Come riporta il ‘Sole 24 Ore’: “il governo cinese ha varato nuove regole per gli investimenti all’estero, con restrizioni o addirittura dei divieti per lo shopping in settori ritenuti non strategici o contrari all’interesse nazionale. L’obiettivo è quello di ridurre l’eccessivo indebitamento del sistema bancario e i rischi sistemici per l’intero sistema finanziario della seconda economia mondiale.

LaPresse/Reuters

Milan-Inter e le restrinzioni del Governo Cinese – “Pechino ha suddiviso gli investimenti overseas in tre categorie: investimenti vietati, limitati e incoraggiati. Tra i limitati, figurano soggetti a rigide limitazioni anche gli investimenti nel campo dello sport e quelli legati a tecnologie obsolete o contrari alle normative ambientali. Sotto la lente d’ingrandimento del Governo Cinese è finito anche l’acquisto dell’Inter da parte del gruppo Suning e la lunga vicenda del passaggio di mano del Milan a Mr Li, attraverso il suo veicolo Zhejaing Rossoneri Investment”, conclude l’inchiesta de il ‘Sole 24 Ore’. 

FotoGallery