Mayweather vs McGregor – “I nostri posti sono…là e noi siamo…qua! Zitto zitto”: Magnini e l’innocuo ‘imbroglio’ alla T-Mobile Arena [VIDEO]

Filippo Magnini e l’incontro tra Mayweather e McGregor: il nuotatore azzurro e… ‘l’imbroglio’ dei biglietti

Tutto il mondo ha seguito la tanto attesa sfida tra Mayweather e McGregor, andata in scena nella notte italiana alla T-Mobile Arena di Las Vegas. C’è chi ha potuto vivere in prima persona questo straordinario evento, chi l’ha seguito invece comodamente da casa, chi addirittura l’ha ‘portato’ con sè al ristorante. Impossibile resistere alla tentazione di vedere questo grandissimo match, dopo mesi di provocazioni, faccia a faccia infuocati, trash talking e guerriglia verbale.

Anche qualche (probabilmente più di qualche) italiano alla T-Mobile Arena di Las Vegas: tra questi Filippo Magnini, che dopo un viaggio a Disneyland Paris con la sorella e il nipotino, è volato in terra americana, con l’amico Matteo Giordano.

Il nuotatore italiano ha assistito dal vivo al grande incontro tra Mayweather e McGregor, raccontando tutto nella sua Storia Instagram, anche un piccolo… imbroglio. “I nostri posti sono… là e noi siamo… qua! Zitto Zitto Zitto“, ha infatti ammesso Magnini in un video, mostrando quelli che sarebbero dovuti essere i posti da lui acquistati, abbastanza lontani, e svelando poi quelli in cui si è seduto, molto più vicini al ring.

Un ‘trucchetto’ che tutti noi abbiamo fatto almeno una volta nella vita a concerti, eventi sportivi e spettacoli vari.

Mayweather vs McGregor: Magnini alla T-Mobile Arena tra spettacolo e…’fregature’ [VIDEO]

FotoGallery