Masters 1000 Cincinnati, il ‘retroscena’ della sconfitta di Fognini: Fabio aveva vomitato in campo [FOTO]

  • Instagram @happysIamtennis

    Instagram @happysIamtennis

  • LaPresse/Alfredo Falcone

    LaPresse/Alfredo Falcone

  • LaPresse/Alfredo Falcone

    LaPresse/Alfredo Falcone

  • LaPresse/Alfredo Falcone

    LaPresse/Alfredo Falcone

  • LaPresse/PA

    LaPresse/PA

  • Credits Instagram

    Credits Instagram

  • Credits: Instagram @FabioFogna

    Credits: Instagram @FabioFogna

  • LaPresse/Manuel Mazzanti

    LaPresse/Manuel Mazzanti

  • LaPresse/Manuel Mazzanti

    LaPresse/Manuel Mazzanti

  • LaPresse/Manuel Mazzanti

    LaPresse/Manuel Mazzanti

  • LaPresse/Manuel Mazzanti

    LaPresse/Manuel Mazzanti

  • LaPresse/Manuel Mazzanti

    LaPresse/Manuel Mazzanti

  • LaPresse/Manuel Mazzanti

    LaPresse/Manuel Mazzanti

  • LaPresse/Manuel Mazzanti

    LaPresse/Manuel Mazzanti

  • LaPresse/Manuel Mazzanti

    LaPresse/Manuel Mazzanti

  • LaPresse/Manuel Mazzanti

    LaPresse/Manuel Mazzanti

  • LaPresse/Manuel Mazzanti

    LaPresse/Manuel Mazzanti

  • LaPresse/Manuel Mazzanti

    LaPresse/Manuel Mazzanti

  • LaPresse/Manuel Mazzanti

    LaPresse/Manuel Mazzanti

  • LaPresse/Manuel Mazzanti

    LaPresse/Manuel Mazzanti

/

Fabio Fognini non solo deve subite il ‘torto’ della sconfitta contro Thiem a Cincinnati, ma anche ‘l’umiliazione’ di essersi sentito male: l’italiano ha vomitato in campo

Il ‘retroscena’ della sconfitta di Fognini – Mentre si stava disputando il secondo turno del torneo Masters 1000 di Cincinnati, Fabio Fognini nel match contro Dominik Thiem ha avuto un malore. Niente di grave per il tennista italiano che ha vomitato in campo, forse dallo sforzo. L’azzurro oltre alla sconfitta rimediata ieri contro l’austriaco con i parziali di 6-3 6-2, dopo un’ora e sette minuti di gioco, deve incassare l’umiliazione di veder sospendere il gioco per la pulizia del lembo di campo sporcato dal suo ‘pranzo’. Al tennista sono stati prontamente somministrati dei farmaci anti-nausea, ma Fognini nulla ha potuto contro lo strapotere dell’avversario.

This slideshow requires JavaScript.

FotoGallery