La Juventus chiama, il Napoli risponde: tris azzurro al Verona, ma che paura nel finale

LaPresse/Garbuio

Il Napoli domina la sfida del Bentegodi fino all’ultimo quarto d’ora, quando il rigore di Pazzini e l’espulsione di Hysaj fanno venire i brividi agli azzurri

Buona la prima anche per il Napoli che, così come la Juventus nel pomeriggio contro il Cagliari, rifila un tris all’Hellas Verona partendo col piede giusto in questa nuova serie A.

LaPresse/Garbuio

Avvio complicato per gli uomini di Maurizio Sarri che, nei primi minuti di gioco, non riescono a sorprendere la retroguardia avversaria. Con il passare del tempo però, Hamsik e compagni cominciano a prendere le misure assediando l’area gialloblu. A sbloccare il risultato ci pensa però… il Verona che, a causa dell’autogol di Souprayen, regala al Napoli il punto del vantaggio. Prima dell’intervallo c’è spazio anche per il raddoppio di Milik che, su assist di Insigne, fa 2-0. Nella ripresa, gli uomini di Sarri non abbassano la concentrazione e trovano anche il tris con Ghoulam. La gara sembrerebbe finita qui, invece gli azzurri fanno di tutto per riaprirla. Prima Hysaj commette rigore su Bessa e si fa espellere, permettendo a Pazzini di accorciare le distanze.

LaPresse/Garbuio

Poi Chiriches svirgola in area di rigore e quasi consegna al solito ‘Pazzo’ la palla del 2-3. Nel finale, il Napoli serra le file e porta a casa tre punti fondamentali per partire col piede giusto in questa serie A nuova di zecca.

FotoGallery