E’ morto Andrea Pace, l’ex concorrente di MasterChef Junior stroncato da una malattia incurabile [FOTO]

/

Andrea Pace è morto, nel 2014 il piccolo cuoco aveva partecipato a Masterchef Junior: ne hanno dato il triste annuncio i familiari

E’ morto Andrea Pace, ex concorrente di MasterChef Junior – Aveva solo 17 anni ed una sorriso incredibile, ma Andrea Pace ha lasciato questa vita prima che il suo destino si compiesse. Una malattia incurabile. Il piccolo cuoco era diventato noto al pubblico del piccolo schermo per la sua partecipazione a MasterChef Junior nella sua prima edizione del 2014, quando Andrea Pace aveva solo 14 anni. Arrivato terzo nel programma di cucina più famoso, Andrea aveva continuato la sua vita fino a questa svolta drammatica e triste.

E’ morto Andrea Pace, ex concorrente di MasterChef Junior – Piangono Andrea Pace i parenti del ragazzo che sui social scrivono: “il 12 agosto il nostro nucleo familiare si è spezzato, un uccellino è caduto dal nido, dal disegno della famiglia felice è scomparso l’omino più piccolo dei quattro, quello più forte, coraggioso e determinato”. Dopo il triste annuncio dei genitori arriva anche quello del profilo Facebook di MasterChef: “ci ha lasciato il giovane Andrea P., uno dei concorrenti della prima stagione di #JuniorMasterChefIt. Nel ricordarlo, vogliamo esprimere tutta la nostra vicinanza alla sua famiglia. La famiglia di MasterChef Italia”.

E’ morto Andrea Pace, ex concorrente di MasterChef Junior – La sorella Ludovica ha voluto ricordarlo così: “dicevi sempre che avresti voluto essere figlio unico ma io non ci voglio credere, perché io non l’ho mai pensato, avrei voluto altri mille fratelli come te, per questo cercherò in ogni modo di farti rivivere ovunque sarò, ti porterò con me come fossimo una sola persona, sempre e ovunque. Sei stato il regalo mio più grande Andrea”. Infine anche Fabio, concorrente della prima edizione di MasterChef Junior insieme ad Andrea, ricorda il suo amico: “ci siamo conosciuti sul set di MasterChef: siamo entrati insieme. Abbiamo vinto insieme. Abbiamo perso insieme E siamo usciti insieme. Siamo rimasti in contatto e ci siamo pure rivisti. In tutto questo voglio dire che sei stato un amico stupendo, d’oro e sempre allegro, non ti ricordo un giorno senza sorriso. Ciao amico mio”.

This slideshow requires JavaScript.

FotoGallery