Cessione Irving – Che schiaffo di Charles Barkley: “Kyrie eri la stella dei Cavs mediocri e non ti divertivi! LeBron? Dico che…”

LaPresse/Sipa Usa

Cessione Irving, Charles Barkley ha finalmente commentato la questione più spinosa dell’estate NBA: ‘Sir Charles’ si è schierato dalla parte di LeBron James

Cessione Irving: che schiaffo di Charles Barkley – La telenovela in merito alla cessione di Kyrie Irving continua a tenere banco non solo in casa Cavs, ma nell’intero mondo dell’NBA. Ognuno vuole dire la sua e stranamente l’unico a non essersi ancora esposto era stato il solito, polemico, Charles Barkley. ‘Sir Charles’ ha deciso di rompere gli indugi e dire la sua, spezzando una lancia (ma anche due, visto che quando parla non è mai banale) a favore di LeBron James, puntando poi il dito contro Irving.

Cessione Irving: che schiaffo di Charles Barkley – Da giocatore vuoi essere parte di una buona squadra. Vuoi giocare con altri grandi giocatori Penso che l’idea che uno voglia essere la prima opzione sia davvero una stupidaggine. Se avessi l’opportunità di giocare al fianco di un altro grande giocatore, lo farei. Si è a metà dell’opera. L’obiettivo è vincere. Quando Irving era la stella in una squadra mediocre, posso garantirti che per lui non era un gran divertimento. –  ha spiegato Barkley a NBA TV, rispondendo ai rumors secondo i quali Irving vorrebbe essere il leader di una franchigia e smettere di stare nell’ombra di LeBron – E adesso vuole lasciare il miglior giocatore al mondo. […] Attualmente ci sono due, tre, forse quattro legittime pretendenti al Titolo NBA. Se non sei in una di queste quattro o cinque squadre, stai semplicemente buttando via il tuo tempo per sette mesi. Non capisco perché Kyrie non dovrebbe voler giocare con LeBron. Senti, io vorrei giocare con LeBron adesso!”.

FotoGallery