Barcellona, resa clamorosa di Piqué: ammissione da incubo blaugrana

Piqué Acero/AlterPhotos/ABACA

Ammissioni davvero clamorose quelle di Piqué: le parole del difensore fanno tremare il Barcellona

Piqué

Acero/AlterPhotos/ABACA

Barcellona, la resa di Piqué – “In nove anni che sono qui, è la prima volta che mi sento inferiore al Real Madrid“. Assomiglia ad una resa quella di Gerard Piqué, decisamente giù di tono dopo la sconfitta del Barcellona al ‘Santiago Bernabeu’ che è valsa ai Blancos la Supercoppa spagnola. “E’ vero che hanno vinto la Champions League – spiega il centrale dei blaugrana – ma non molto tempo fa siamo venuto qui e abbiamo vinto“. Critiche anche all’impostazione tattica di Valverde: “abbiamo scelto di giocare con due punte e non tre, come nella gara di andata. Hanno pressato molto alto e ci hanno superato sin dall’inizio. Cosa che ha influito sul nostro morale. Non si puo’ sempre vincere, ma ci sono dei cambiamenti e bisogna accettarli. Se si perde, si scende di livello. Dobbiamo sapere che cosa abbiamo fatto di sbagliato e risolvere il problema”.

Barcellona, la resa di Piqué – Ancora Piqueé: “Non siamo nel nostro momento migliore, come squadra e come club. Dobbiamo essere vicini e remare in avanti. Dobbiamo convivere con la sconfitta, accettare che il Real e’ migliore. Ora piu’ che mai, dobbiamo stare insieme”. Infine, sui possibili arrivi al Barcellona di Dembele’ e Coutinho: “Porterebbero maggiore qualita’ e concorrenza”. (ITALPRESS). mc/red

FotoGallery