Smartphone alla guida: confermate sanzioni pesantissime e prolungamento sospensione patente

Si prevede sanzioni molto più pesanti, aumento decurtazione punti e ritiro patente per chi utilizzerà lo Smartphone alla guida

Riccardo Nencini, viceministro ai Trasporti del Governo Gentiloni, ha annunciato il giro di vite sui chi usa lo smartphone al volante, ovvero una delle più deprecabili azoni illecite e pericolose che si possono effettuare mentre si guida.

Nencini ha anticipato quindi le future sanzioni previste dalla riforma del Codice della Strada per chi trasgredirà al divieto dell’uso di telefoni e device elettronici al volante.

La sanzione pecuniaria ammonterà a 161 euro, a cui si aggiungerà una decurtazione di 10 punti patente e una sospensione della licenza di guida da 2 a 6 mesi se si sarà recidivi entro un biennio.

 

FotoGallery