Nuoto – Mondiali Budapest, Arianna Bridi e quel sogno rimandato: “hai presente quando da piccolo quando sei un futuro motociclista vedi vincere Valentino Rossi?”

Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

Arianna Bridi e quella doppietta rimandata: un bronzo, un sogno e quell’esempio legato a… Valentino Rossi

Un finale al cardiopalma! Arianna Bridi ha dovuto attendere qualche minuto di troppo prima di avere la conferma di aver vinto il bronzo mondiale ieri a Budapest nei 10km di nuoto di fondo.

Gian Mattia D’Alberto /LaPresse

Un bronzo che vale tanto, soprattutto dopo il tocco quasi nello stesso identico frangente con la rivale brasiliana Cunha, premiata anche lei col bronzo. L’azzurra sognava una doppietta tutta italiana insieme alla sua amica e idolo Rachele Bruni, con la quale è stata protagonista per tutta la gara di ieri. Un sogno però che va rimandato, perchè la Bruni si è classificata quinta, appena fuori dal podio.

Ha fatto passare la notte, Arianna, prima di raccontare, in un lunghissimo post sui social, tutte le sue emozioni:

Ho fatto passare una notte prima di scrivere qualsiasi cosa, innanzitutto per capire se fosse successo davvero o se me lo stessi immaginando e poi per riuscire a spiegarmi il più chiaramente possibile…
Non posso che non ringraziare l’intera Federazione Italiana Nuoto e l’Esercito per la piena fiducia che mi è stata data. Grazie a Fabrizio per la sua pazienza a dir poco infinita, a @rachelebruni per la sua pazienza infinita+1 (perché lei deve sopportare pure il mio disordine in camera e calmare le mie mille ansie). Grazie a @dionisifederica per avermi fatto scoprire che anche il cemento si può ammorbidire con le sue manine. 
Un bacio al mio fan club che era a casa ad urlare ed a piangere. A Giada e a Lollo che avranno passato tutta la gara a dire “che fatica preferirei fare un esame di matematica”😉 

A mia mamma e mia sorella che sono il mio tutto.
Al mio Sole che da ieri ha un raggio in più. 

Hai presente quando da piccolo quando sei un futuro motociclista vedi vincere Valentino Rossi e ti dici “cavolo un giorno vorrei essere sul podio con lui”?! Ecco, questo è il mio sogno da quel settembre 2015… ieri il “mio Valentino Rossi” aveva il serbatoio non pieno del tutto e ha commesso qualche errore. Quindi niente, io lo sogno ancora, appuntamento alla nostra doppietta SOLO rimandato. Non ti preoccupare campionessa, che di medaglie da vincere ce ne sono ancora, tanto sei inaffondabile.

FotoGallery