Mondiali Budapest 2017 – Federica Pellegrini : “vi svelo cosa mi sono detta alla virata dei 150! Ecco a chi dedico questo oro”

Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

Federica Pellegrini, la speciale dedica dopo l’oro nei 200 stile libero e le sensazioni in vasca, negli ultimi 50 metri

Indescrivibile l’impresa di Federica Pellegrini ieri nei 200 stile libero ai Mondiali di Budapest 2017. La ‘Divina’ è stata autrice di una gara impeccabile, che le ha regalato l’ennesima immensa soddisfazione. Due mostri dei 200 alle spalle dell’araba fenice, Katie Ledecky ed Emma McKeon, entrambe d’argento, che non hanno di certo spaventato Federica Pellegrini.

LaPresse/Reuters

Mi sembrava che fosse tutto al rallentatore, non realizzavo bene. Ho visto McKeon al mio fianco e mi sono detta: ‘cavolo, posso farcela, siamo tutte qui’, senza rendermi conto dei vari passaggi. Alla virata dei 150 ho chiuso gli occhi, nell’ultima vasca comunque non credevo di essere davanti: avvertivo solo tanta schiuma, respirando dalla loro parte. Quando ho toccato, mi sono accorta che avevano alzato la testa un attimo dopo di me. Ho guardato il tabellone. Incredibile. Cacchio, non ci credo neanche adesso“, ha raccontato la campionessa del mondo al termine della gara come riportato da La Gazzetta dello Sport.

LaPresse/EFE

Ancora qualche gara a Budapest prima di pensare al futuro: “innanzitutto avrò le tappe di Coppa del Mondo, Mosca e Berlino a inizio agosto. Poi naturalmente ci saranno le vacanze: con i miei, con le amiche. Comunque, grazie a questo titolo, adesso potrò vivere tutto con maggiore leggerezza“, ha aggiunto Federica.

LaPresse/EFE

Una vittoria che merita una dedica speciale: “la dedica è per me stessa e per tutta la fatica che ho fatto in questi anni“, ha ammesso infine come riportato dal Corriere dello Sport.

 

FotoGallery