Federica Pellegrini, dalle lacrime di delusione a quelle di gioia: “ho pianto e pregato, ma ora sono Padrona di… Casa” [FOTO]

  • LaPresse/Reuters

    LaPresse/Reuters

  • LaPresse/Reuters

    LaPresse/Reuters

  • LaPresse/Reuters

    LaPresse/Reuters

  • LaPresse/Reuters

    LaPresse/Reuters

  • LaPresse/Reuters

    LaPresse/Reuters

  • LaPresse/EFE

    LaPresse/EFE

  • LaPresse/EFE

    LaPresse/EFE

  • LaPresse/EFE

    LaPresse/EFE

  • Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

    Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

  • LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

    LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

  • LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

    LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

  • LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

    LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

  • LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

    LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

  • LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

    LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

  • LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

    LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

  • LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

    LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

  • LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

    LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

  • LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

    LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

  • LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

    LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

  • LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

    LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

  • LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

    LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

  • LaPresse/Marco Alpozzi

    LaPresse/Marco Alpozzi

  • LaPresse/Marco Alpozzi

    LaPresse/Marco Alpozzi

  • LaPresse/Marco Alpozzi

    LaPresse/Marco Alpozzi

  • LaPresse/Marco Alpozzi

    LaPresse/Marco Alpozzi

  • Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

    Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

  • Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

    Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

  • Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

    Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

  • Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

    Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

  • Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

    Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

  • Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

    Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

  • Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

    Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

  • Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

    Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

  • Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

    Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

  • Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

    Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

  • Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

    Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

  • Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

    Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

  • Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

    Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

  • Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

    Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

  • Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

    Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

  • Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

    Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

  • Marco Alpozzi /LaPresse

    Marco Alpozzi /LaPresse

  • Marco Alpozzi /LaPresse

    Marco Alpozzi /LaPresse

  • Marco Alpozzi /LaPresse

    Marco Alpozzi /LaPresse

  • Marco Alpozzi /LaPresse

    Marco Alpozzi /LaPresse

  • Marco Alpozzi /LaPresse

    Marco Alpozzi /LaPresse

  • Marco Alpozzi /LaPresse

    Marco Alpozzi /LaPresse

  • Marco Alpozzi /LaPresse

    Marco Alpozzi /LaPresse

/

Federica Pellegrini vince i 200sl ai Mondiali di nuoto di Budapest 2017, il messaggio social di Kikka è davvero speciale

Federica Pellegrini, dalle lacrime di delusione a quelle di gioia – Federica Pellegrini è regina nei 200sl dei Mondiali di nuoto di Budapest 2017. E’ suo l’oro che la porta sul tetto del mondo e la rende regina indiscussa del nuoto italiano. La nuotatrice di Mirano bella e caparbia dopo la delusione delle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016 ha lottato per rimettersi in carreggiata.

LaPresse/Reuters

Federica Pellegrini, dalle lacrime di delusione a quelle di gioia – Sudore e sacrifici hanno caratterizzato il suo cammino fino a questo Mondiale ungherese che sa ora di rivalsa. Federica Pellegrini per esprimere tutti i suoi sentimenti e spiegarli ai suoi fan (e non solo) ha scritto su Instagram un messaggio pieno di emozione. Sul profilo ufficiale della sportiva si legge:

È tutto indescrivibile….non ci sono parole forse perché ancora devo rendermi conto di quello che è successo… ho pregato ,ho pregato il Signore perché mi desse la possibilità di avere un’altra chance, un’altra occasione di stare bene al momento giusto… Non è facile!!A tutti sembra una banalità ma scendere in acqua sentendo che non hai tutte le carte in regola per giocartela è una sofferenza che solo un Atleta può capire! Le mie Preghiere sono state ascoltate e per, poche volte nella mia vita, ho avuto la sensazione di essere ad ogni passo in questi giorni al posto giusto nel momento giusto!!! Grazie alle poche persone che hanno pianto insieme a me subito fuori da quella vasca maledetta di Rio! E grazie alle stesse persone che con me hanno pianto di gioia questa volta!! Ci abbiamo creduto, abbiamo sofferto e ce l’abbiamo fatta!! Chiudo CASA MIA nel modo che non mi sarei mai neanche sognata, da Padrona di Casa!! 

This slideshow requires JavaScript.

FotoGallery