F1 – Wolff imbestialito, pugni sul tavolo ed ammissione rabbiosa: “se Hamilton perde il Mondiale ci spariamo nelle gambe”

LaPresse/Photo4

Gp d’Ungheria deludente per le Mercedes, commenta la prestazione dei suoi Bottas ed Hamilton anche il team principal Toto Wolff

L’undicesimo appuntamento sul circuito di Hungaroring valido per il campionato di Formula Uno per il Gp d’Ungheria è da fiato corto per la Ferrari. Dopo tutti i problemi della monoposto del leader in classifica Sebastian Vettel, alla fine però è proprio lui a spuntarla nonostante lo sterzo rotto. Già nelle qualifiche si era tutto allineato ‘nel verso’ delle monoposto del cavallino di Maranello che si erano piazzate in prima fila sulla griglia di partenza. Dopo un via mozzafiato, la gara ha dato il responso che si attendevano tutti i tifosi della Rossa dopo il disastro di Silverstone: è doppietta in Ungheria! Subito dietro di loro c’è Valtteri Bottas, seguito dal compagno di squadra Lewis Hamilton che all’ultimo ha ceduto il posto al compagno finlandese.

LaPresse/PA

Visto il risultato semi deludente della Mercedes, che nonostante il terzo ed il quarto posto finisce dietro gli acerrimi rivali si vede un Toto Wolff imbestialito a fine gara che sbatte i pugni sul tavolo, davanti agli occhi attoniti di Nicky Lauda, quando Bottas quasi sul traguardo sorpassa la freccia d’argento di Hamilton.

Tensione in casa Mercedes? Di questo ne parla proprio il team principal della casa automobilistica tedesca, Toto Wolff, che interviene prima con un comunicato e poi dal vivo a Sky Sport. “I valori che hanno fatto vincere la Mercedes non finiranno qui, Valtteri Bottas ha ancora chance di vincere il Mondiale“. Poi in diretta tv Wolff dice: “oggi la Ferrari è stata la più veloce, a Silverstone eravamo noi e speriamo che a Spa ed a Monza saremo noi. Sì abbiamo fatto cose che sono giuste per noi e per il nostro team, – dice riferendosi a sorpasso e contro sorpasso di Bottasma non sono soddisfatto per 3º e 4º posto“.

LaPresse/Photo4

“Quando abbiamo deciso di lasciare che Lewis superasse Valtteri – commenta Toto Wolff –  lo abbiamo fatto per dare l’opportunità ad Hamilton di  superare le Ferrari, altrimenti saremmo tornati indietro. Questo era il piano! Non mi aspettavo potesse fare così bene la Ferrari, ma Hungaroring è come Monaco e con le nuove regole non sapevamo cosa sarebbe successo”. 

“Se Hamilton perdesse per tre punti il Mondiale ci sarebbe da sparasi nelle gambe, ma le nostre decisioni sono molto importanti e la prima squadra che gioca così come abbiamo fatto noi oggi – continua – e così abbiamo vinto 3 campionati e quindi è ok”. “Con un risultato così voglio tornare in pista subito – dice concludendo parlando delle sue vacanze – la prossima settimana facciamo il Gp di Sardegna”.  

FotoGallery