Golf-Manulife Classic: Giulia Molinaro perde terreno, in testa sempre Lexi Thompson

Al termine del terzo giro del Manulife Classic, Giulia Molinaro perde terreno attestandosi in 54ª posizione

Giulia Molinaro, 54ª con 211 (68 70 73, -5), ha perso terreno nel terzo giro del Manulife Classic (LPGA Tour) sul percorso del Whistle Bear GC (par 72), a Cambridge in Canada, dove è rimasta da sola al comando con 199 (67 65 67, -17) Lexi Thompson, numero quattro mondiale. La 22enne di Coral Springs (Florida) ha l’occasione per portare a nove i titoli nel circuito e a due quelli in stagione, ma non le sarà facile per la forte concorrenza di Lindy Duncan, seconda con 200 (-16), della coreana In Gee Chun, terza con 201 (-15), e soprattutto della thailandese Ariya Jutanugarn, quarta con 202 (-14) insieme alla canadese Alena Sharp. La Jutanugarn è particolarmente motivata, poiché ha la possibilità di divenire la nuova leader mondiale, avendo un solo centesimo di distacco dalla neozelandese Lydia Ko, attuale numero uno, ferma ai box per una infezione virale. In corsa per il successo anche la norvegese Suzann Pettersen, l’inglese Jodi Ewart Shadoff e l’australiana Minjee Lee, seste con 203 (-13).

Lexi Thompson ha girato in 67 (-5) colpi con cinque birdie e per il secondo turno di fila non ha segnato bogey. Per Giulia Molinaro 73 (+1) colpi con tre birdie e quattro bogey. Non hanno superato il taglio Giulia Sergas, 125ª con 150 (76 74, +6), e Silvia Cavalleri, 135ª con 152 (75 77, +8). Il montepremi è di 1.700.000 dollari.

FotoGallery