Atletica, Fabrizio Donato immenso: esordio col botto per l’azzurro in Francia

@Colombo/FIDAL

Fabrizio Donato non smette di stupire: che esordio per l’azzurro in Francia

Grande esordio stagionale all’aperto di Fabrizio Donato che a Pierre-Bénite, in Francia, ha messo a segno un eccellente 17,32 nel salto triplo. Il vicecampione europeo indoor, all’età di quasi 41 anni, ha ottenuto la misura vincente al quinto turno di gara con vento entro la norma (+1.1), dopo essere atterrato a 16,89 in occasione del quarto tentativo al Meeting Envol Trophée, nei dintorni di Lione. Per l’atleta delle Fiamme Gialle è il miglior risultato dal 17,48 della finale olimpica di Londra nel 2012, quando conquistò il bronzo a cinque cerchi. Ma la prestazione di questa sera vale anche il quarto posto nelle liste mondiali stagionali e al primo in quelle europee, per ribadire lo standard di iscrizione ai Mondiali di Londra (4-13 agosto) fissato a 16,80 e già raggiunto con il 17,13 che gli ha dato l’argento continentale al coperto a Belgrado, nel mese di marzo. Quando si chiuderà la rassegna iridata, sarà la vigilia del 41esimo compleanno per Donato che è nato il 14 agosto del 1976. L’infinito campione azzurro, primatista italiano in sala (17,73) e outdoor (17,60), incrementa anche il suo record mondiale master M40, stabilito l’anno scorso a Rovereto con 16,93.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery