F1 – Vettel non ci sta, che ceffone alla Mercedes: “hanno usato Bottas per rallentarmi”

LaPresse/Photo4

Sebastian Vettel è durissimo nei confronti della Mercedes, il tedesco attacca la ‘strategia’ del team campione del mondo

Un successo esaltante, una vittoria bellissima arrivata al termine del primo corpo a corpo vero e proprio con Sebastian Vettel. Lewis Hamilton si prende il Gp di Barcellona, il pilota della Mercedes rosicchia sette punti al ferrarista e accorcia a meno sei nella classifica piloti.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Secondo successo stagionale per il driver di Stevenage che corona così un week-end esaltante iniziato con la pole position che lo avvicina ancora di più al mito Ayrton Senna. Sebastian Vettel sorride a metà, dal momento che il tedesco era convinto di poter portare a casa la vittoria: “abbiamo fatto una bella gara – commenta Vettel ai microfoni di Sky Sport F1 – ma Bottas mi ha bloccato. Potevamo prenderci molto in questa corsa solo che, mentre stavamo per stringere qualcosa, quella poi ci scivolava dalle mani. Io ho fatto il mio meglio, abbiamo tenuto dietro Lewis finché non mi ha sverniciato. Ho cercato di mettergli pressione ma non sono riuscito ad avvicinarmi. La strategia? Credo che sia stata giusta, abbiamo perso 4 secondi perchè Bottas non è rientrato.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Lo hanno tenuto fuori apposta per fermarmi, le gomme gli erano finite e lo hanno lasciato lì solo per farci perdere tempo. E’ stato bellissimo combattere con Bottas ma la mia lotta era con Lewis. Saremmo dovuti rientrare con il vantaggio della seconda sosta, ma quando sono uscito dai box non avevo più nulla. Non me la prendo con il team. Credo che oggi avessimo la macchina per vincere, la cosa importante è che siamo lì. Il team è affamato, a Maranello tutti sono disposti a darci dentro per vincere. E’ un peccato che oggi non siamo riusciti a vincere“.



FotoGallery