Chapecoense, torna l’incubo in volo: atterraggio d’emergenza in un altro aeroporto

LaPresse/EFE

Ancora attimi di paura in volo per la Chapecoense: ecco cosa è successo nel viaggio di ritorno da Buenos Aires dopo un match di Coppa Sudamericana

Sono passati circa sei mesi dal terribile incidente aereo di Medellin. La squadra brasiliana della Chapecoense era in viaggio verso la Colombia per disputare la finale d’andata di Coppa Sudamericana, poi assegnatagli su espressa richiesta dei rivali dell’Atletico Nacional, qualcosa però è andato storto e 71 persone persero la vita. Tra queste tantissimi uomini della squadra.

Con tanta fatica e tanto dolore, la Chapecoense è tornata a vivere, e proprio mentre era in volo, di rientro da Buenos Aires, ha vissuto nuovamente attimi di terrore e paura. L’aereo su cui viaggiava la squadra brasiliana, che aveva affrontato il Lanus in Copa Libertadores, ha dovuto effettuare una deviazione di emergenza, atterrando a Porto Alegre, forse a causa un problem sulla pista d’atterraggio di Chapeco.

La squadra ha quindi deciso di proseguire il viaggio verso casa in autobus pur consapevole di impiegare ben 11 ore prima di arrivare a Chapeco.

FotoGallery