Apoteosi Manchester United, l’Ajax si arrende in finale: Mourinho si prende l’Europa League!

  • LaPresse/PA

    LaPresse/PA

  • LaPresse/PA

    LaPresse/PA

  • LaPresse/PA

    LaPresse/PA

  • LaPresse/PA

    LaPresse/PA

  • LaPresse/PA

    LaPresse/PA

  • LaPresse/PA

    LaPresse/PA

  • LaPresse/PA

    LaPresse/PA

  • LaPresse/PA

    LaPresse/PA

/

Grazie ai gol di Pogba e Mkhitaryan, il Manchester United stende l’Ajax e vince la prima Europa League della propria storia

Il Manchester United vince l’Europa League battendo 2-0 in finale l’Ajax e dedica la vittoria alle 22 vittime della strage avvenuta 48 ore fa nella citta’ inglese. Subito dopo il toccante minuto di silenzio, parte subito bene la squadra di Mourinho, con le verticalizzazione di Blind a superare il centrocampo olandese per la testa di Fellaini.

LaPresse/PA

Anche la prima occasione da gol e’ di marca inglese, con Pogba che raccoglie una respinta di Onana, ma manda fuori di poco. Proprio l’ex juventino porta in vantaggio la sua squadra, quando su assist di Fellaini scaglia un tiro potente, che si spegne alle spalle del portiere olandese grazie soprattutto alla deviazione decisiva di Sanchez. L’Ajax sembra anestetizzato e per un pelo non subisce il raddoppio su tiro in corsa di Valencia, al quale pero’ si oppone bene Onana. Il primo tempo si chiude con la ragnatela di Mourinho che non lascia spazio alle sortite offensive avversarie. Non passano nemmeno tre minuti della ripresa che lo United raddoppia: sugli sviluppi di un calcio d’angolo la palla finisce sulla testa di Smalling che schiaccia in area piccola, dove e’ velocissimo Mkhitaryan in mezza rovesciata a battere nuovamente Onana, anticipando Veltman.

LaPresse/PA

Aggressivita’, umilta’ e spirito di squadra sono le armi che permettono al Manchester United di vanificare ogni tentativo di alzare la testa dei lancieri, ancora non pervenuti dopo un’ora di gioco. Ci provano ancora gli inglesi con Fellaini di testa, ma la sua conclusione e’ troppo centrale. Lo United controlla la gara e nel finale arriva ancora vicino alla rete con Lingard, ma Sanchez e’ bravissimo a recuperare. Nel finale Mourinho regala qualche minuto anche a Rooney prima dell’inizio della festa. (ITALPRESS)



FotoGallery