Lazio, guai per Kishna: arrestato il padre del giocatore, ecco cos’è successo

LaPresse/Daniele Montigiani

Il manager e genitore di Kishna è stato arrestato nella sua abitazione a Roma per spaccio di hashish e marijuana

LaPresse/Abaca

LaPresse/Abaca

La famiglia Kishna è stata coinvolta in una vicenda imbarazzante, infatti il padre del giocatore della Lazio, attualmente in prestito al Lilla è stato trovato con ottanta grammi di marijuana e hashish, che erano ben nascosti nella sua abitazione a Roma. L’uomo ha ribadito l’uso personale di tali sostanze, evidenziando di non avere dei rapporti stretti con traffici illegali.

Ovviamente tale giustificazione non è bastata al giudice, che ha iniziato a prendere dei provvedimenti in vista di un processo. Il padre del giocatore, come riportato dal Corriere dello Sport ha dichiarato: “sono il manager di mio figlio, guadagno 50mila euro l’anno, è solo per uso personale”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery