Juventus, guardia alta: da Mbappé a Falcao, tutti i segreti del Monaco

LaPresse/PA

La Juventus ha evitato Real e Atletico: ma sottovalutare il Monaco sarebbe un errore imperdonabile

Lapresse/REUTERS

Lapresse/REUTERS

Il sorteggio decreta il suo verdetto e il desiderio di diversi tifosi juventini di incontrare il Monaco trova la sua realizzazione, ma in realtà per la squadra di Allegri questa sfida non è assolutamente da sottovalutare, infatti la squadra francese ultimamente è cresciuta moltissimo e riesce a sviluppare un grande gioco, capace di superare anche diversi club di valore. La squadra allenata da Leonardo Jardim è costituita in gran parte da giocatori giovani e ricchi di talento, tra o quali spicca la classe di Radamel Falcao e Kylian Mbappè che a soli 18 anni sta dimostrando di avere le doti degne di un grande attaccante, oltre ad essere già corteggiato dalle big d’Europa.

Il Monaco è la vera sorpresa in questa Champions League e non si ritrova di certo per casualità tra le migliori quattro squadre d’Europa, infatti la squadra di Jardim è riuscita ad eliminare il blasonato Manchester City, dove solamente De Bruyne è costato 74 milioni, ovvero l’equivalente del valore complessivo di tutta la rosa transalpina e successivamente ai quarti hanno eliminato il Borussia Dortmund contro ogni pronostico. La squadra in questa stagione sta avendo una crescita che nei prossimi anni può solo aumentare il valore del club, che in questo momento ha grandi prospettive sia per il presente che per il futuro.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Per quanto riguarda la Ligue 1 il Monaco si ritrova in testa alla classifica insieme al Psg e anche qui la differenza economica non fa differenza sui risultati calcistici e forse è proprio qui il fascino di questa squadra, ovvero saper arrivare a competere a grandi livelli coltivando principalmente il talento dei giovani, che fino ad adesso si sta rivelando efficace. Tuttavia ogni squadra composta di giovani presenta alti e bassi e se da un lato la Juventus deve temere l’attacco francese, dall’altro la difesa transalpina presenta qualche sbavatura e questo fattore potrebbe avvantaggiare i bianconeri, che specialmente negli ultimi due match contro il Barcellona hanno dimostrato di essere praticamente perfetti in difesa e letali in attacco, nel momento in cui ci sono state le occasioni giuste.

Ad ogni modo il Monaco ha regalato grande gioco e grandi sorprese fino a questo momento della stagione e non è escluso che possa farlo anche contro i bianconeri, perchè si tratta di una squadra che nonostante la sua giovane età è consapevole dei suoi mezzi e come avvenuto in altre occasioni si giocherà la partita della vita. Il biglietto da visita risulta degno di una big e la Juventus è avvisata. Guai a sottovalutare Mbappé e compagni.

FotoGallery