Da Ronaldo alle voci di Totti e Gattuso, e quella volta di Homer a San Siro: 30 anni di Simpson legati al mondo del pallone [VIDEO]

I Simpson compiono 30 anni! Dal 19 aprile del 1987 ad oggi, la famiglia più gialla d’America ha scimmiottato in ogni modo il mondo del calcio

30 anni di Simpson, le origini – Se fate parte di quella generazione che negli anni 90 è cresciuta a suon di ‘Ciucciati il calzino‘ e ‘D’Oh‘, se indossate ancora una maglietta con Homer Simpson e vi sentite cool, se dopo pranzo l’appuntamento fisso e al bar di Boe con Homer: siete ufficialmente autorizzati a sentirvi vecchi. Perchè? I Simpson compiono 30 anni! Era esattamente il 19 aprile del 1987, quando nel corso del ‘Tracey Ulman Show’, andava in onda un corto dal titolo ‘Good Night‘ che raffigurava una simpatica famigliola americana. Il particolare? Era tutta gialla! Dal genio di Matt Groening le puntate si sono poi moltiplicate negli anni e il successo è stato impossibile da quantificare.

30 anni di Simpson da Ronaldo a San Siro – Nel corso del tempo gli sketch si sono legati a praticamente qualsiasi ambito delle nostre vite: dalla politica al cinema, passando per l’attualità, i vips e lo sport. Anche il calcio, nonostante negli USA non sia ancora uno sport di primo piano, ha avuto diverse citazioni nelle stagioni dei Simpson. La più famosa è il tunnel che Cristiano Ronaldo fa ad Homer dopo avergli suonato al campanello, al quale il capofamiglia Simpson risponde con il suo classico ‘D’Oh!‘. Indimenticabili poi le citazioni all’altro Ronaldo, il Fenomeno, espulso da Homer in versione arbitro e l’incontro con Pelè. Senza contare poi la comparsa nella vita reale di alcune mascotte raffiguranti la famiglia Simpson sul prato di San Siro.

30 anni di Simpson i doppiatori – Non solo ‘simpsonizzazioni’ di personaggi in carne e pixel, ma anche tante voci di sportivi che si sono prestati a doppiare dei nuovi personaggi per la versione italiana. Celebre il doppiaggio di Totti nelle vesti di un famoso giocatore di baseball in crisi matrimoniale, e quella di Gattuso, cattivissimo professore di educazione fisica che sbraitava continuamente il suo ‘Somba Ringhio, sbomba!”.

FotoGallery