Volley – Cev Cup: la Liu Jo Nordmeccanica Modenal a caccia della Final Four

FILIPPO RUBIN

CEV Volleyball Champions League: Liu Jo Nordmeccanica Modena all’assalto della Final Four, mercoledì al PalaPanini arriva la Dinamo Mosca per l’andata dei PlayOffs 6

Parte mercoledì sera al PalaPanini l’assalto della Liu Jo Nordmeccanica Modena alla Final Four della CEV Volleyball Champions League. Alle 20.30, le bianconere di Marco Gaspari ospiteranno la Dinamo Mosca nell’andata dei PlayOffs 6 con l’obiettivo di conseguire un risultato positivo, che consenta di affrontare la trasferta in terra russa fra due settimane con concrete speranze di passaggio del turno.

Il viaggio delle modenesi nella più prestigiosa manifestazione continentale è cominciato a ottobre con i turni preliminari e ha riservato solo grandi gioie: 9 vittorie su 10 match disputati (29-9 il quoziente set), il primato della Pool A che comprendeva corazzate del calibro dell’Imoco Volley Conegliano (già qualificata all’ultimo atto del torneo in qualità di Club ospitante della Final Four) e del Chemik Police, quest’ultimo letteralmente triturato nel match che ha decretato la qualificazione della Liu Jo Nordmeccanica alla fase a eliminazione diretta.

Ora Jovana Brakocevic e compagne sono attese da un avversario tra i più duri, per qualità del roster, blasone ed esperienza. La Dinamo Mosca è una delle tre squadre – insieme alle turche Fenerbahce e VakifBank – ancora imbattute in Champions League: 6 successi su altrettante partite della Pool B, in cui erano inserite le connazionali della Dinamo Krasnodar e il Volero Zurigo. La formazione di Yuri Panchenko sta correndo veloce anche in patria: vinta la Regular Season con 16 vittorie su 18 match, la Dinamo Mosca è avanti per 1-0 nella semifinale dei Play Off Scudetto contro lo Yenisey Krasnoyarsk (a cui ha lasciato 40 punti in tre set in Gara-1).

La stella è certamente Nataliya Goncharova, fuoriclasse offensiva di 195 cm e bandiera del team russo da 10 anni. Insieme a lei una batteria di attaccanti molto temibile: Yana Shcherban, tra le colonne della nazionale russa, e l’esperta dominicana Bethania De La Cruz sono le bande; il muro croato Maja Poljak e la giovane russa Irina Fetisova le centrali. In regia c’è la palleggiatrice della nazionale Ekaterina Kosianenko, il libero è Anna Malova, anch’essa punto fermo della rappresentativa russa.

La Liu Jo Nordmeccanica giunge all’appuntamento europeo dopo il ko nella Samsung Gear Volley Cup al PalaVerde di Treviso, in cui ha però saputo rimontare l’Imoco Volley dallo 0-2 al 2-2 conquistando un punto che potrebbe essere decisivo nella corsa al sesto posto in Campionato.

Fischio di inizio alle 20.30, arbitrano lo slovacco Dusan Hodon e il polacco Pawel Burkiewicz. A passare il turno sarà la squadra che avrà ottenuto più punti nel doppio confronto (considerando che il 3-0 e il 3-1 assegnano 3 punti a chi vince e 0 a chi perde e che il 3-2 assegna 2 punti a chi vince e 1 a chi perde).

FotoGallery