Scherma-Gp Fie di sciabola: diciotto gli azzurri qualificati per il main draw di Seul

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

In corso di svolgimento a Seul il Grand Prix Fie di sciabola, l’Italia porta 18 atleti nel main draw maschile e femminile

Si è conclusa la prima delle due giornate di gara del Grand Prix Fie di sciabola in corso a Seul. Sulle pedane sudcoreane si sono svolte le fasi preliminari che hanno portato alla definizione dei tabelloni principali sia della gara femminile che di quella maschile.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

La giornata ha sorriso all’Italia dato che saranno complessivamente 18 gli azzurri protagonisti del primo turno del main draw delle due prove, che scatteranno nella notte italiana. Nella gara femminile, ad aggiungersi a Rossella Gregorio, Irene Vecchi e Loreta Gulotta, già ammesse di diritto al tabellone principale come teste di serie, sono state, direttamente dopo la fase a gironi, Arianna Errigo e Caterina Navarria. A staccare invece il pass dopo aver superato gli assalti del tabellone preliminare, sono state Sofia Ciaraglia, Martina Criscio e Chiara Mormile. Nella prova maschile, invece, l’Italia potrà contare su un complessivo di dieci atleti tra i 64 che affronteranno il primo turno del tabellone principale. Oltre a Luigi Samele, Luca Curatoli e Diego Occhiuzzi, già certi di una casella nel main draw perchè tra i primi sedici del seeding, ci saranno anche Alberto Pellegrini, reduce dal percorso netto nel proprio raggruppamento, ed Aldo Montano, Enrico Berrè, Luigi Miracco, Lorenzo Romano, Giovanni Repetti e Riccardo Nuccio, che invece hanno superato indenni le forche caudine del tabellone di qualificazione. Escono di scena invece Leonardo Affede e Francesco Bonsanto. Il primo è stato sconfitto 15-11 dallo statunitense Burgunder, mentre Bonsanto ha subìto il 15-7 dal portacolori di casa, il sudcoreano Hansol Ha. (ITALPRESS)

FotoGallery