Corsa campestre, domani scattano i Campionati del Mondo in Uganda

foto di Giancarlo Colombo/FIDAL

Tutto pronto per i Campionati del Mondo di corsa campestre in programma domani in Uganda: ecco gli azzurri in gara

Nel regno e nel segno dell’Africa. Ancora una volta i Campionati del Mondo di corsa campestre, al via domenica 26 marzo a Kampala in Uganda, si preannunciano come un confronto tra Kenya ed Etiopia. Basta scorrere l’archivio delle 41 precedenti edizioni della rassegna per vedere come 304 siano le medaglie a squadre conquistate dai keniani contro le 255 con bandiera etiope. La terza nazione che è più salita sul podio per team sono gli Stati Uniti, 63 metalli. Tuttavia, a livello individuale, sono due etiopi il re e la regina della manifestazione: il “mito” Kenenisa Bekele con 27 medaglie (16 ori, 9 argenti e 2 bronzi tra il 2001 e il 2008) e Worknesh Kidane con 21 (11 ori, 6 argenti e 4 bronzi tra il 1997 e il 2001). Da venerdì mattina, la squadra italiana guidata dal Direttore Tecnico allo Sviluppo Stefano Baldini è atterrata a Kampala.

Qui li ha raggiunti anche Margherita Magnani in arrivo direttamente dal raduno in Kenya e al rientro ufficiale alle competizioni dopo le Olimpiadi di Rio e l’operazione al piede sinistro di inizio novembre. La 30enne cesenate correrà la staffetta 4x2km insieme alla matricola Giulia Aprile e ai due specialisti dei 1500 Joao Bussotti e Soufiane El Kabbouri che quest’anno ha già fatto parte della staffetta del Team Europe al cross di Edimburgo. Sei giovani mezzofondiste sono, invece, pronte a vivere l’esperienza della prova under 20. Si tratta delle tricolore di categoria Francesca Tommasi (junior) e Nadia Battocletti (allieve) affiancate in questa impegnativa trasferta da Michela Cesarò, Ilaria Fantinel, Valentina Gemetto e Alessia Scaini.

FotoGallery