Boxe – Francesca Moro continua a lottare, l’avversaria si difende: “non è colpa dei miei pugni”

Mentre Francesca Moro continua a lottare per la vita all’Ospedale di Pescara, la sua avversaria Clara Pucciarelli racconta gli ultimi istanti prima del malore

Durante lo svolgimento del Torneo Femminile Junior e Youth di Chieti una delle atlete partecipanti, alla fine del combattimento, ha accusato un malessere con progressiva alterazione della coscienza.

moroSi tratta della 26enne Francesca Moro di Mestre, ricoverata immediatamente all’ospedale di Pescara dove la giovane ragazza ha poi subito una delicata operazione. Una situazione difficile da gestire per la famiglia, ritrovatasi all’improvviso all’interno di un incubo difficile da spiegare. A ripercorrere gli ultimi momenti di lucidità di Francesca ci ha pensato la sua avversaria sul ring, raccontando per filo e per segno quanto accaduto sul quadrato. “Francesca l’ho vista molto attiva fino alla fine del match — racconta Clara Pucciarelli alla Gazzetta dello Sport — non mi è sembrato assolutamente che stesse male. L’ho conosciuta solo pochi secondi prima dell’incontro. Forse c’era già qualcosa di pregresso, un problema di fondo che, magari, neanche lei conosceva: non penso che la causa di tutto siano stati i miei colpiIl nostro match è stato controllato più volte e non sono emerse scorrettezze: i miei sono stati colpi puliti, Quello dell’altro ieri è stato il mio primo match dopo un lungo stop: sono rimasta ferma due anni per un infortunio a un braccio, quindi non è stato un incontro duro. Gli ultimi istanti prima del malore? Le ho fatto i complimenti e lei mi ha risposto: “Brava anche tu”. Poi l’ho vista accasciarsi. Da quel momento non si è più ripresa. Spero guarisca il prima possibile.