Porto, accuse da ufficio indagini: “Juventus? Non è calcio. Ecco cosa pensiamo dell’arbitro”

LaPresse/Daniele Badolato

Accuse al veleno da parte del Presidente del Porto nei confronti dell’arbitro della sfida di Champions contro la Juventus

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

Porto-Juventus, veleni contro l’arbitro – Veleni da Champions. Dopo la sconfitta contro la Juventus, il presidente del Porto Pinto Da Costa ha attaccato pesantemente l’arbitro dell’incontro. “La partita è stata condizionata dall’espulsione di Alex Telles, ma guardate come è ridotto il piede di Herrera (che ha riportato 17 punti di sutura dopo un fallo di Lichtsteiner, clicca qui per vedere la FOTO). E’ incredibile, questo non è calcio. Non è il calcio che concepisco io. La partita è durata due minuti. Dopo l’espulsione è stata a senso unico, con conseguenze gravi come quella che riguarda Herrera”. Accuse al veleno (o meglio, da ufficio indagini) contro l’arbitro, in casa Porto certe decisioni del direttore di gara proprio non sono andate giù.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery