F1, Montezemolo sconsolato: “un errore aprire alle power unit. Lauda? Vi svelo cosa mi confessò”

LaPresse / Roberto Monaldo

Intervistato da ‘La Repubblica’, Luca Montezemolo ha parlato di molti temi, svelando un retroscena riguardo un suo colloquio con Lauda

Il mondo della Formula 1 ormai non gli appartiene più dal 2014, quando è calato definitivamente il sipario sulla sua esperienza in Ferrari. Adesso Luca Montezemolo guida il gruppo Alitalia, senza però dimenticare quello che è stato il suo passato.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Nel corso di una recente intervista, l’ex numero uno della scuderia del Cavallino ha parlato di Formula 1, concentrandosi sul passaggio dall’era dei motori a quella delle power unit. “Oggi posso dire di aver sbagliato, ma allora non mi sembrava giusto porre un freno al progresso per paura” le parole di Montezemolo a La Repubblica. “Un giorno Niki Lauda mi confessò che alla Mercedes avevano iniziato a lavorare sui nuovi propulsori nel 2007 e così capii la motivazione del loro grosso interesse per l’introduzione delle PU”. Sull’addio di Ecclestone, poi, Montezemolo chiosa: “era inevitabile, non si può chiedere ad una persona di 86 anni di modernizzarsi, allo stesso modo non era possibile che chi ha acquistato il Circus per 8,5 milioni di dollari rinunciasse a modificare un business che ha bisogno di forti interventi.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Il vero problema per il nostro sport è stato l’ingresso del gruppo d’investimenti CVC un decennio fa. A loro interessava soltanto recuperare soldi e Bernie forse si era illuso di poter fare tutto da solo”.



FotoGallery