Giovedi 23 Marzo

MotoGp, Lorenzo e quello strano desiderio: “ecco cosa farò dopo il ritiro”

LaPresse/EFE

Intervistato da Crash.net, Jorge Lorenzo ha svelato che dopo il ritiro dalla MotoGp vorrebbe correre la 24 ore di Le Mans

Una nuova esperienza in Ducati da vivere e un futuro ancora tutto da scrivere. Jorge Lorenzo è pronto a iniziare la sua esperienza in Ducati, dopo aver trascorso ben nove anni con i colori Yamaha addosso.

jorge lorenzo1Il pilota spagnolo non vede l’ora di scendere in pista, provando a riportare a Borgo Panigale un titolo che manca dai tempi di Stoner. Lorenzo, però, pensa anche al so futuro più lontano, svelando nel corso di un’intervista un obiettivo da centrare dopo il ritiro dal mondo delle moto: “potrò dedicarmi completamente alle auto da corsa quando mi ritirerò dalla MotoGP. Tre anni fa ho corso con una Ferrari 458, ma mi piacerebbe un giorno correre nella 24 Ore di Le Mans. Sarebbe più realistico di una stagione in Formula Uno” commenta Jorge Lorenzo in un’intervista a Crash.net. 

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

“Il testa sulla Mercedes? Non potevo arrivare al limite, abbiamo avuto solo quattro o cinque ore ma essendo un pilota della MotoGP non sono andato così lento, sono stato veloce e ho fatto un ottimo tempo sul giro. Il team è stato colpito e mi ha sorpreso essere più veloce di Nico nel tempo sul giro. Forse, però, Nico aveva guidato la vettura per la prima volta in inverno quindi forse c’era asfalto bagnato e questo spiega tutto. Andavo sempre più veloce e poi sono entrato ai box e ho visto la telemetria di Lewis e Nico, andavano 30 chilometri all’ora ora più veloce e pensavo: ‘Come è possibile?’ Quindi ho provato ad essere più veloce, ma il piede non me lo consentiva. La mente diceva: ‘Premi di più sull’acceleratore, ma il piede andava in senso opposto! Questa è la cosa più difficile”.