Milan, Keita mette tutti d’accordo: ecco svelato il piano SES-Fininvest

LaPresse/Marco Rosi

Possibile regalo a gennaio per Montella: il Milan lancia l’assalto a Keita della Lazio, obiettivo che mette tutti d’accordo

Gian Mattia D'Alberto

Gian Mattia D’Alberto

Milan, il piano Keita – Un mercato fatti di idee, tanti sogni e zero soldi. Perché Sino Europe Sports e Fininvest, al momento della stipula della nuova proroga per il closing entro il 3 marzo 2017 hanno deciso così: nessun extra budget, qualsiasi operazione dovrà essere condivisa dall’attuale management rossonero e dalla futuro proprietà cinese. Ed ecco, ad esempio, che per vedute diverse (i cinesi hanno detto ‘no’) è sfumato l’arrivo di Orsolini dall’Ascoli.

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Milan, il piano Keita – Eppure, come svelato dal Corriere dello Sport, il Milan potrebbe già a gennaio regalare a Montella un colpo di primissimo livello: Keita Balde. Il talento classe 1995 della Lazio, infatti, è il pupillo del ds in pectore Mirabelli oltre a piacere molto anche a Galliani e Maiorino: un’occasione da cogliere adesso o… mai più. Perché il giocatore è in scadenza di contratto (e non intende rinnovare) e la Lazio per non perderlo a zero a giugno sarebbe disposta a cederlo a gennaio.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Milan, il piano Keita – Ecco perché Sino Europe Sport e Fininvest hanno deciso di fare un’eccezione: prestito con diritto/obbligo di riscatto, Milan pronto a versare nelle casse di Lotito 20 milioni di euro (la Lazio ne chiede trenta). Assalto partito e rossoneri pronti a bruciare la concorrenza. Condivisione totale tra management attuale e nuova proprietà: Keita fa sognare il Milan. Montella e i tifosi sperano in un inatteso regalo di gennaio.