Mercoledi 29 Marzo

10 anni di iPhone: da Totti a Bolt, i selfie che hanno fatto la storia dello sport [FOTO]

LaPresse/Xinhua

L’iPhone protagonista della nostra vita quotidiana ha invaso anche il mondo dello sport, tutti i selfie sportivi da Totti a Bolt

10 anni di iPhone e selfie sportivi – Era il 9 gennaio 2007 quando Steve Jobs e la Apple proponevano lo smartphone che sarebbe stato compagno di vita di tanti di noi. In un solo aggeggio racchiusi migliaia, milioni di possibilità di utilizzo e tante tantissime attività da svolgere. Perchè avere un iPhone checché se ne dica è come avere una fotocamera, un satellitare, una calcolatrice, una bussola, un amico e molto altro sempre con te. Avere un iPhone è come possedere sempre l’asso nella tua manica, come avere il coltello dalla parte del manico, come avere la fortuna dalla tua. Perchè è quell’arma in più che ti consente di fare tutto da per tutto con una velocità ed una intuitività folgoranti.

Scanpix

Scanpix

10 anni di iPhone e selfie sportivi – Di questo se ne sono accorti anche gli sportivi. Che non fanno altro che filmare le loro imprese sportive e non solo con questo aggeggio ormai indispensabile che è l’iPhone. Calciatori e compagnia bella però amano soprattutto scattarsi selfie. Il primo a farlo in maniera “ufficiale” è stato proprio lui, re Francesco Totti, che in un derby contro la Lazio si è immortalato sotto la curva, in una foto che ha fatto il giro del mondo, subito dopo il gol inflitto alla squadra avversaria.

10 anni di iPhone e selfie sportivi – A lui sono seguiti altri selfie sportivi anche in occasioni meno ufficiali, come quelli scattati dagli sportivi con i loro fan o quelli accanto a mascotte e accanto a trofei importanti. Ogni momento è degno di essere “selfato”, perchè ogni momento è degno di essere ricordato con un selfie e con un iPhone in mano.

Questo slideshow richiede JavaScript.