Venerdi 9 Dicembre

Sci alpino-CdM in Val d’Isère: Peter Fill al secondo posto dopo la seconda prova

LaPresse/reuters

Si abbassano di due secondi i tempi dopo la seconda prova in Val d’Isère, Peter Fill rimane secondo dietro Guay

Seconda prova a Val d’Isère e i tempi si abbassano di due secondi rispetto alla prima prova. Gli atleti cominciano a prendere confidenza con la Oreiller-Killy e ci si avvicina alle performance di gara. Il miglior tempo lo fa registrare il canadese Erik Guay, in 2’00″24, e Peter Fill è sempre lì, al secondo posto, a soli 3 centesimi da Guay. Il campione di Catselrotto mostra di trovarsi a suo agio sulla pista francese. Allo stesso modo, è ancora fra i migliori il norvegese Kjetil Jansrud, staccato però di 86 centesimi da Guay. Quarto è Max Franz e quinto è Valentin Giraud Moine. Kilde, è decimo e undicesimo è il suo capitano Aksel Lund Svindal che contiene in 1″27 il distacco dal migliore.
Ancora una buona prova per Mattia Casse, che si piazza al 13/o posto con un distacco di 1″32 da Guay, ed è seguito da Christof Innerhofer, che fa solo due centesimi in più.

Non ci sono altri italiani fra i migliori trenta della seconda prova. Dominik Paris chiude con il 34/o tempo e 2″41 di ritardo, mentre Werner Heel è 43/o a 2″65. Emanuele Buzzi è 58/o, Matteo De Vettori 61/o, Henri Battilani 64/o, Guglielmo Bosca 69/o, Paolo Pangrazzi 70/o, Federico Paini 73/o, Florian Schieder 74/o e Nicolò Cerbo 79/o.
Venerdì, finalmente, si gareggia in superG e la partenza è fissata per le ore 12. Intanto arriva dalla Fis l’ok per le gare tecniche del prossimo fine settimana, sempre a Val d’isère. Il gigante maschile di sabato 10 dicembre e lo slalom di domenica 11 si disputeranno regolarmente sulla “Face de Bellevarde”, la pista che fu quella dei Mondiali del 2009. le condizioni sono perfette e il programma non subirà variazioni: prime manche alle 9.30, secondo alle 12.30