Lunedi 5 Dicembre

Pioli? Troppo intelligente. Icardi, la trappola Messi: Inter, vigilia a rischio boomerang

LaPresse/Spada

L’allenatore dell’Inter Pioli analizza il momento della sua squadra e prova ad evitare la ‘trappola’ Messi: “pensiamo al Napoli”

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Inter, parla Pioli –Cosa penso dell’idea Messi? Mi viene in mente che sognare è bello, ma può essere pericoloso. Io al momento non ci penso perché non è la nostra realtà di oggi. Io devo pensare alla nostra posizione in classifica che non è ottima, al nostro obiettivo e le tante partite che abbiamo davanti”, Stefano Pioli non  casca nel giochino. La trappa nerazzurra creata dalla sua stessa società non lo trova impreparato. I tifosi sognano, ma quello di Messi è pura utopia. Meglio pensare alle vicende di campo, domani c’è il Napoli e l’allenatore dell’Inter Pioli parla così in conferenza stampa: “sappiamo di aver fatto bene e attraverso il lavoro quotidiano mi porta a credere che si può soltanto fare meglio. Noi sicuramente non abbiamo paura. In ogni partita ci sono momenti difficili, ma anche con la Fiorentina abbiamo dimostrato di aver reagito. Sicuramente abbiamo giocatori di grande personalità che possono trascinare la propria squadra”.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Inter, parla Pioli – L’allenatore dell’Inter parla poi di Icardi:Mauro sta dimostrando di essere uno dei migliori centravanti al mondo, è giovane e può migliorare. Un grande professionista, un lavoratore, un esempio per i suoi compagni che mette grande disponibilità sul campo”. Una vigilia che, per ‘colpa’ dei sogni di mercato svelati dalla società nerazzurra, rischia di trasformarsi in boomerang per la stessa Inter. Ma Pioli, persona intelligente e navigata, evita così l’argomento: “mercato? La proprietà ha trasmesso convinzione e ambizione. Vogliono costruire una grande squadra nel medio lungo termine e io lavoro per questo. Loro hanno idee innovative e grande voglia di fare bene come me. I miei giudizi non sono definitivi perchè gestisco questo gruppo da solo 3 settimane. Sicuramente più avanti avremo un nuovo incontro con Suning in cui parleremo dei miei giudizi sulla rosa e sicuramente non ci faremo trovare impreparati per gennaio”.