Nba, Marco Belinelli svela: “ecco i miei obiettivi principali. Gentile? Ecco cosa penso”

LaPresse/Reuters

Marco Belinelli tra ambizioni e obiettivi: il cestista azzurro soddisfatto della stagione finora disputata con i suoi Charlotte Hornets

Dopo una stagione di alti e bassi, Marco Belinelli ha iniziato una nuova avventura con i Charlotte Hornets. Il giocatore di San Giovanni in Persiceto in una lunga intervista a La Gazzetta dello Sport ha raccontato le sue sensazioni e la sua “rinascita”: “agli Hornets mi risento vivo dopo una stagione particolare a Sacramento. Charlotte mi ha fatto tornare la voglia di mettermi in gioco, di crescere ad ogni allenamento e ad ogni partita.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

È un’organizzazione seria, che vuole migliorare dopo gli ottimi risultati della scorsa stagione. E questo per me è importantissimo, come avere attorno persone che hanno fame di vittorie. Sento molta fiducia in me, e questo mi fa sentire importante. Vado in campo cercando di dare tutto per non deludere chi ha creduto in me“, ha infatti dichiarato.

LaPresse/Belen Sivori

LaPresse/Belen Sivori

Il cestista azzurro ammette poi che gli farebbe piacere essere selezionato per partecipare all’All Star Game: “perché no? Se mi invitassero a rappresentare l’Italia e la mia squadra nella gara da tre punti (si gioca a New Orleans, proprio dove vinse nel 2014, ndr) sarebbe importante. Ma i miei obiettivi principali sono altri: essere importante per la squadra, portare punti e aiutare a vincere le partite“.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Una stagione, quella disputata finora, positiva per Belinelli, sesto uomo dei suoi Charlotte: “le mie percentuali ora sono positive, dopo più di un quarto di stagione, e spero di continuare così. Sono contento in questo gruppo, sono tornato a sentirmi un giocatore, a sentirmi vivo. Quello di sesto uomo è un ruolo importante e sono molto contento qui. Cerco di essere me stesso facendo quello che mi chiede il coach: essere aggressivo, portare punti, creare per i compagni e dare il meglio in difesa. Scendo in campo“.

LaPresse/Daniele Montigiani

LaPresse/Daniele Montigiani

Non solo Nba però per Gallinari: il cestista infatti deve pensare anche agli Europei da affrontare con la sua Italia: “ero abbastanza sicuro che Messina sarebbe rimasto: lui vuole vincere, non se ne sarebbe mai andato dopo un’estate così così come quella di Torino. Come gruppo abbiamo imparato tanto dagli errori commessi negli anni passati e proveremo a limitarli, cercando di essere un gruppo più esperto con più voglia di vincere. Ma abbiamo quello che serve“.

LaPresse/Belen Sivori

LaPresse/Belen Sivori

Infine impossibile non commentare la decisione del suo compagno di Nazionale Alessandro Gentile di lasciare l’Olimpia Milano per una nuova avventura al Panathinaikos: “sento spesso Ale, credo avesse bisogno di andare via dall’Italia per ritrovare se stesso e tornare quel giocatore di talento e con voglia di vincere forte che è sempre stato. Sono contento sia andato via da Milano e abbia scelto il Panathinaikos, una squadra di alto livello in Eurolega. Gli auguro il meglio, di tornare a sentirsi vivo. Sarà importante anche per la Nazionale“.

 

FotoGallery