Martedi 6 Dicembre

MotoGp, Nakamoto incorona Marquez: “non è un pilota normale. E su Stoner…”

Shuhei Nakamoto si è soffermato a parlare di Marc Marquez e Casey Stoner, sottolineando le loro immense qualità

Una carriera spesa per la Honda, prima da rivenditore di auto poi come ingegnere nello stabilimento di Suzuka. La vita di Shuhei Nakamoto è legata a doppio filo alla Casa giapponese, condotta fin sull’olimpo delle due ruote dopo il passaggio nel 2009 nel reparto MotoGP, dove ha trasferito il suo bagaglio culturale, soprattutto dal punto di vista aerodinamico.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Intervistato dalla rivista Sportrider.com, Nakamoto si è soffermato a parlare di Marquez e… Stoner: “di solito i piloti normali spendono un anno, una stagione, per imparare. A Marc ne è bastata mezza. Ma è stato anche molto fortunato nel 2012 perché Lorenzo era molto forte così come Pedrosa, ma entrambi si sono infortunati. Un paragone Marquez-Stoner? Entrambi hanno qualcosa di speciale in pista. Marc è fortissimo in frenata, Casey nella velocità in curva così come in accelerazione. La sua scelta di lasciare mi ha sorpreso ma lui è così difficile da capire…“.