Martedi 6 Dicembre

Giovinco, il sogno e la paura: Montreal in finale, ecco la prima diagnosi sull’infortunio

LaPresse/Reuters

Il Toronto di Sebastian Giovinco vola in finale playoff MLS: il talento italiano si di fa male e lascia il campo, ma si tratta solo di crampi

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Toronto, infortunio per Giovinco – Toronto di Sebastian Giovinco in finale, per il Montreal di Impact di Mancosu e Donadel solo rimpianti. Il ritorno del derby canadese, valido per le semifinali della Major League Soccer, va alla squadra della “formica atomica” che dopo il 3-2 maturato nei tempi regolamentari (lo stesso risultato con cui il Montreal si è imposto nel match d’andata), chiude la pratica realizzando altre due reti nei supplementari per il definitivo 5-2 che manda Toronto a giocarsi il titolo nella finale contro i Seattle Sounders. Tutti titolari i tre italiani. Ospiti in vantaggio al 24° con Oduro su assist di Mancosu, ma la reazione dei padroni di casa e’ immediata e al 37° pareggia Cooper, mentre al 45° Altidore, servito da Giovinco, ribalta il risultato chiudendo il primo tempo sul 2-1.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Toronto, infortunio per Giovinco – All’8° della ripresa pareggia Piatti, ma al 23° arriva il 3-2 di Hagglund che porta le due squadre ai supplementari (Mancosu fuori al 73° per far spazio a Drogba). Giovinco esce al 7° del primo extra-time, al suo posto Cheyrou che appena un minuto dopo segna il 4-2, poi e’ Ricketts a chiudere i giochi siglando il definitivo 5-2 al 10° del primo tempo supplementare. Toronto in finale, si giocherà il titolo con i Seattle Sounders che in semifinale hanno avuto la meglio sui Colorado Rapids. Solo crampi e tanta stanchezza. Questo il motivo per cui Sebastian Giovinco ha lasciato il campo nel corso del primo tempo supplementare della sfida con il Montreal che ha permesso al Toronto Fc di raggiungere la storica qualificazione alla finale di Major League Soccer contro i Settale Sounders. Le preoccupazioni per le condizioni della “formica atomica”, in attesa di ulteriori accertamenti, sono state ridotte al minimo dal tecnico Greg Vanney che ha parlato di crampi e che si e’ detto ottimista sul recupero dell’ex juventino. (ITALPRESS).