Assetato di vittorie, Gregorio Paltrinieri a 100 giorni da Rio: “voglio dimostrare ancora di essere il più forte”

LaPresse/Xinhua

Gregorio Paltrinieri 22 anni di muscoli e atleticità, ecco che racconta la sua esperienza a Rio 2016 a cento giorni dall’evento che gli ha cambiato la vita

Gregorio Paltrinieri a 100 giorni da Rio – Gregorio Paltrinieri. Chi non ricorda lui nelle Olimpiadi di Rio 2016? Un vero campione arrivato in terra brasiliana con i migliori dei pronostici che lui non ha smentito. Campione del mondo in carica e detentore del record del mondo di stile libero Paltrinieri a soli 22 anni ha conquistato ogni obiettivo possibile nella sua specialità ed è ancora assetato di vittorie. Al giornale GQ Gregorio Paltrinieri riferisce in un’intervista i suoi progetti per il futuro e si presta per un book fotografico a 100 giorni da Rio insieme ad altri 5 atleti italiani che hanno vissuto insieme a lui l’ultima Olimpiade (come Fabio Basile per leggere l’articolo clicca qui).

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

LaPresse/Gian Mattia D’Alberto

Gregorio Paltrinieri a 100 giorni da Rio – Cos’ha combinato il campione di nuoto dopo la medaglia d’oro? Gregorio Paltrinieri ammette a GQ: “vacanza. Un mese per me. Intanto mi sono fermato a Rio: finalmente ho visto le Olimpiadi, e tutta quella gente fantastica che potevo incontrare in mensa, campioni di ogni genere. Bolt. I miei idoli del basket. Poi sono stato in Sicilia, in coppia. E ancora in Costiera amalfitana con tanti amici, nuotatori, come Mack Horton, che è campione olimpico dei 400 stile. E infine ci sono stati due mesi di impegni, sponsor: una bella scuola di relazioni”.  E sull’Olimpiade ammette: “mettiamola così: parliamo di un evento che fa storia a sé rispetto alle altre gare. Quante Olimpiadi possono capitarti nella vita? Arrivano ogni quattro anni, quindi poche. Se sei fortunato, tre. L’idea di sbagliare e di essere etichettato come quello che ha vinto tutto ma ha l’Olimpiade l’ha mancata… È un brivido. Una responsabilità pesantissima. Se invece trionfi, diciamolo, il resto verrà in modo più istintivo. I prossimi Europei, i Mondiali: li guardo come step, come impegni per forza più facili – parlo dell’aspetto mentale della competizione – perché come ho sofferto per Rio, lo so solo io…”.

Gregorio Paltrinieri a 100 giorni da Rio – Ma la sete di vittorie non si placa per Gregorio Paltrinieri che dice: “non mi sento per niente sazio di quello che ho fatto. Sono concentrato ancora e sempre su questo: il nuoto. È come se ripartissi da zero. A 21 anni avevo già vinto tutto ma è come se non avessi fatto niente: voglio ricominciare da capo. Una volta che diventi il migliore, hai sempre più voglia di dimostrare che sei il più forte”. E sul futuro aggiunge: “prossimo obiettivo importante: il Mondiale di luglio a Budapest. Mi sono iscritto all’università. Scienze politiche. Mi piace, perché non mi indirizza per forza da qualche parte, ma mi accompagna verso l’orizzonte. E poi per qualche anno ci sarà il nuoto: la prossima Olimpiade, nel 2020, e magari anche quella dopo, nel 2024. Avrò 30 anni. Il tempo di una seconda, nuova, vita”.

Turn the lights on ??

Una foto pubblicata da Gregorio Paltrinieri (@greg_palt) in data:

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...
About Giulia Galletta (13421 Articles)
Nata il 21 giugno 1988 a Palmi, provincia di Reggio Calabria
Contact: Website


FotoGallery