Martedi 6 Dicembre

Volvo, con Stora Enso per ridurre le emissioni di CO2

Volvo e Stora Enso collaborano per la riduzione delle emissioni di CO2 e per a utilizzare la rete di tubazioni che collega i rispettivi siti produttivi di Gent, in Belgio

Volvo V60 Twin Engine 7Volvo e Stora Enso iniziano oggi a utilizzare la rete di tubazioni per la distribuzione di acqua calda che collega i rispettivi siti produttivi di Gent, in Belgio. Bart Tommelein, Ministro per l’Energia del Governo Fiammingo, ha inaugurato l’apertura dell’impianto insieme a Eric Van Landeghem e Chris De Hollander, amministratori delegati dei siti di Volvo Car a Gent e di Stora Enso a Langerbrugge, rispettivamente.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

La soluzione di teleriscaldamento messa a punto negli ultimi due anni consentirà uno scambio ottimizzato di flussi energetici fra due delle principali aziende nordiche operanti in Belgio. Grazie al nuovo impianto, Volvo Cars ridurrà notevolmente l’utilizzo di combustibili fossili per il riscaldamento, diminuendo così le emissioni di CO2 e i costi energetici. L’uso del teleriscaldamento consentirà di risparmiare ogni anno 15.000 tonnellate di CO2 (corrispondenti grosso modo alla capacità di assorbimento di 75.000 alberi) e di realizzare una riduzione netta di oltre il 40% delle emissioni di CO2 legate al riscaldamento presso lo stabilimento di Gent. Per Volvo Cars questo è un passo importante verso la realizzazione del suo obiettivo di azzerare l’impatto sul clima delle attività operative entro il 2025 e sottolinea il suo sostegno agli sforzi globali per far fronte al cambiamento climatico.