Sabato 3 Dicembre

Volley, Serie A1 Femminile: domani il recupero tra Saugella Team Monza e Liu Jo Nordmeccanica Modena

Domani si giocherà il recupero della sesta giornata di Serie A1 Femminile tra Saugella Team Monza e Liu Jo Nordmeccanica Modena

 FILIPPO RUBIN / LVF

FILIPPO RUBIN / LVF

Si riallinea la classifica della Samsung Gear Volley Cup di Serie A1 Femminile. Saugella Team Monza e Liu Jo Nordmeccanica Modena mercoledì sera alle 20.30 si affrontano nel recupero del match della 6ª giornata non disputato a causa della trasferta in terra francese delle bianconere (per il terzo turno preliminare di CEV Champions League). Le due squadre, le uniche ad aver disputato una partita in meno, sono appaiate in classifica al terz’ultimo posto con 6 punti: le brianzole li hanno ottenuti grazie ai due successi su Montichiari e Firenze, le emiliane battendo nelle prime due giornate di Campionato Busto Arsizio – che di lì in poi non ha più perso – e Club Italia.

Liu Jo Nordmeccanica modena 4 2016-2017Il duello, che sarà trasmesso in diretta sul LVF TV, segnerà l’esordio di Marco Gaspari sulla panchina della Liu Jo Nordmeccanica. Il giovane tecnico marchigiano, subentrato all’esonerato Lorenzo Micelli, torna in Serie A1 a distanza di 7 mesi dalla Finale Scudetto della scorsa stagione, quando con la Nordmeccanica Piacenza si arrese in Gara-4 all’Imoco Volley Conegliano. Per il nuovo coach il compito di invertire la rotta di una squadra che ha faticato a digerire il doppio impegno – Campionato e turni preliminari di Champions – e non vince in Italia dal 23 ottobre. Stato d’animo diverso in casa Saugella Team, che occupa la stessa posizione in classifica ma è reduce da una prestazione più che positiva sul campo della capolista Bergamo, seppur non tramutata in punti.

Liu Jo Nordmeccanica modena 5 2016-2017Dopo la partita di Bergamo, abbiamo subito spostato il nostro focus su Modena – afferma Davide Delmati, allenatore del Saugella Team -. È notizia dell’ultima ora che le emiliane hanno cambiato l’allenatore, una novità che spesso può portare una scossa positiva nel gruppo e che può significare anche un nuovo modo di interpretare la partita. Il nostro intento? Sarà quello di portare a casa punti importanti. Come? cercando di partire sin dalle prime battute del match concentrati e senza timori, mantenendo alta l’intensità e la costanza per tutta la gara, cosa che non è purtroppo avvenuta a Bergamo. Se vogliamo fare risultato contro squadre di prima fascia, infatti, queste prerogative sono imprescindibili“.

Sappiamo tutti che c’è poco tempo, ma questo non deve diventare motivo di scuse – il primo approccio di coach Gaspari -. La squadra è esperta e la cosa da far subito a mio avviso è partire da zero, quello che ho chiesto ieri alle ragazze nei colloqui è di cercare di ripartire facendo in maniera molto ordinata le cose semplici. La classifica del Campionato non è buona, 6 punti sono pochi, ma dobbiamo mettere in campo un po’ di orgoglio, amor proprio, sangue e cattiveria. Affrontiamo Monza che è una squadra ben organizzata, l’ho studiata ieri sera e per vincere credo sia fondamentale che tutto il roster dia il massimo perché da ora in poi ogni partita è una finale. Alcune giocatrici le conosco e sanno il mio metodo di lavoro, ma detto questo mi dovrò adattare velocemente a loro per questa settimana, poi inseriremo situazioni tecniche e tattiche migliorative se così possiamo dire. In una situazione del genere bisogna dar qualche cosa di diverso, una svolta per uscirne. Come detto il tempo è poco, ma faremo ciò che serve“.