Domenica 11 Dicembre

Volley, Ivan Zaytsev attraverso le parole di Ahsling: “quella grossa bugia che gli raccontai per uscire con me…”

Ivan Zaytsev il pallavolista e l’uomo: ecco le parole della moglie dello sportivo italiano che lo descrive come generoso, am un po’ ingenuo

Lui è Ivan Zaytsev. Un pallavolista eccezionale. Un uomo (come dice la moglie) altrettanto unico. In lizza per il premio “Uomo dell’anno” che Gazzetta dello Sport assegnerà il 14 dicembre ed anche candidato con l’Italia del volley come componente della squadra dell’anno, è stato descritto dalla compagna Ahsling Sirocchi. La bella bionda lo descrive con parole d’amore che solo lei poteva riservare al campione e uomo Ivan. Ecco le parole di Ahsling:

“Non ho mai conosciuto qualcuno come Ivan Zaytsev. Quand’è sotto pressione e sta affogando riesce sempre a trovare l’ossigeno per reagire, più è spalle al muro e più diventa lucido ed impavido. Proprio quello che io nella mia vita cerco sempre di evitare: andare in riserva di carburante, restare senza opzioni con una sola via d’uscita. Ivan non ha molte sfumature, però ha due estremi ben definiti. La personalità che scende in campo e il suo opposto: il ragazzone generoso che si imbarazza facilmente. E anche molto ingenuo. L’ho convinto a uscire con me dicendogli la più grossa bugia della mia vita. Ma non ve la racconterò. Ivan è lo stesso ragazzo che ho conosciuto 8 anni fa quando per molti era un predestinato ma che provava a convincere il mondo della pallavolo che tutti si stavano sbagliando su quale fosse il suo destino. Voleva mettere lui i pezzi del suo puzzle, scegliere le parole per il libro della sua vita. È un lupo solitario, uno che le persone se le sceglie con calma per poi restare fedele non una vita ma due. Di poche parole, ambizioso, un perfezionista e una persona umile. Fin troppo gli rimprovero. Tanti pregi, pochi grandi difetti, siamo un team e come pilota ho scelto il migliore che un navigatore possa mai sperare di avere al suo fianco in una vita che, vissuta insieme a lui, è una gara a due”.