Sabato 3 Dicembre

Volley-Champions League: esordio positivo per la Nordmeccanica Modena contro la Calcit Ljubljana

FOTO FILIPPO RUBIN / LVF

Esordio positivo nella Champions League di Volley per Liu Jo Nordmeccanica Modena che contro Calcit Ljubljana ha vinto con un secco 0-3

nordmeccanica piacenzaImpiega pochi minuti a carburare la Liu Jo Nordmeccanica Modena, che bagna l’esordio nella CEV Volleyball Champions League con un confortante 0-3 esterno (19-25, 21-25, 22-25) ai danni del Calcit Ljubljana nella gara di andata del secondo turno preliminare. Sotto 13-7 nel primo set, le bianconere di Lorenzo Micelli accelerano e superano le slovene dell’ex Alessandro Beltrami con il punteggio più netto possibile, di fatto accomodando la qualificazione al turno successivo. A Jovana Brakocevic e compagne sarà infatti sufficiente aggiudicarsi due set nella gara di ritorno, in programma sabato sera al PalaPanini, per superare il primo scoglio verso la fase a gironi della manifestazione continentale più prestigiosa. In caso di 0-3 o 1-3 in favore del Calcit, invece, si dovrà ricorrere al Golden Set.

Rubin X LVF

Rubin X LVF

La cronaca della partita. Coach Micelli conferma Ferretti in sestetto, in diagonale con capitan Brakocevic, poi tutto come al solito per quanto concerne il resto della formazione con Ozsoy e Marcon a dividersi posto quattro, Belien ed Heyrman al centro con Leonardi libero. Dall’altra parte il sestetto di coach Beltrami prevede Van De Vyver al palleggio, Kostic opposta, Lipicer Samec e Koleva in posto quattro, Grudina e Mihevc al centro con Jerala libero.

Parte subito forte la formazione padrona di casa, con gli attacchi principalmente di Koleva, appoggiata anche da Kostic. Sono diversi gli scambi lunghi proprio sui primi palloni, su cui Lubiana si trova bene e riesce a difendere rigiocando fino a trovare il punto. Serve qualche minuto alle bianconere per trovare il giusto ritmo e i giusti meccanismi in campo, servono entrambi i time out discrezionali a coach Micelli che su 13-7 spende il secondo e trova la giusta reazione. Arrivano più tocchi del muro per consentire il contrattacco e poi arrivano anche i muri veri e propri con Ozsoy, Belien e Brakocevic che portano al riaggancio prima e al sorpasso poi, sul 15-16 con l’attacco di Belien. Il parziale si dilata fino al 15-19, quando Koleva dall’altra parte attacca out poi prova a ricucire in un paio di frangenti la formazione delle padrone di casa, fino all’ace del 19-21 prima che Modena cambi ancora una volta marcia a muro, con Brakocevic ed Heyrman e chiuda 19-25 con il primo tempo proprio della centrale belga.

 Filippo Rubin/LVF

Filippo Rubin/LVF

Sestetti d’inizio gara per aprire il secondo parziale in cui le padrone di casa provano subito a spingere forte per rientrare anche mentalmente al meglio in partita. C’è Kostic a mettere a terra palloni importanti per Lubiana, mentre dall’altra parte Ferretti riesce a giocare al centro e a trovare buone giocate con Belien. Proprio la palleggiatrice trova il muro per il primo piccolo allungo modenese sul 6-9, ma Koleva pareggia subito sul 10-10 e il set scorre via in grande equilibrio, senza che nessuno da una parte o dall’altra riesca a spezzare questa situazione. Kostic rimane il riferimento offensivo per l’intero set in casa Lubiana, mentre Ferretti riesce a coinvolgere tutte le proprie giocatrici. Coach Micelli ci prova anche con il doppio cambio che, però, non sortisce effetti. Il sorpasso decisivo arriva allo sprint finale, sul 21-22, con l’attacco potente di Brakocevic che poi realizzerà anche i due punti che chiuderanno 21-25 il parziale.

FOT. WOJCIECH FIGURSKI

FOT. WOJCIECH FIGURSKI

Il parziale decisivo inizia con Lubiana che prova a rendere meno prevedibile il proprio gioco, cercando di smistare qualche pallone in più sulle proprie centrali. Heyrman trova due ace in sequenza, ma la formazione di coach Beltrami resta lì e sorpassa sfruttando anche un paio di errori bianconeri. Brakocevic rimane una certezza per Ferretti e Ozsoy regala il +3 con l’attacco del 9-12. Inizia a commettere qualche errore in più in fase offensiva e dai nove metri Lubiana nel tentativo di accorciare, ma Modena non ne approfitta e allora tre muri ed un’invasione a rete regalano il pareggio a quota 18. Sulla palla successiva Ferretti vince un contrasto a rete che dà fiato alla Liu•Jo Nordmeccanica, ma il sorpasso arriva sul 20-19 con Koleva. Time out per coach Micelli, muro di Ferretti e attacco di Brakocevic per il controsorpasso poi altri due attacchi vincenti della capitana ed un ace della palleggiatrice chiudono set e incontro con il 22-25 finale.

Rubin X LVF

Rubin X LVF

Il coach Lorenzo Micelli: “sapevamo che loro avrebbero dovuto essere aggressive fin dall’inizio con noi dal servizio e lo sono state. Pian piano abbiamo recuperato con la nostra fase break ed anche con la nostra battuta sul loro cambio palla, quindi alla fine ce l’abbiamo fatta. Logicamente abbiamo sofferto anche la prima partita giocata con un pallone diverso, quello di Champions, ed in questo momento ci serve anche come allenamento. Dico brave alle ragazze perché poi hanno preso in mano la partita e per loro ci sono state poche chance di rientrare nel match, credo che abbiamo gestito l’incontro. Cosa mi aspetto dalla partita di sabato? Miglioreremo sicuramente l’approccio perché non abbiamo potuto preparare al meglio questa gara avendo solo un giorno a disposizione dopo la gara di campionato con Scandicci“.

Il capitano Jovana Brakocevic: “sicuramente è stata la partita che ci aspettavamo, loro hanno giocato come loro solito, puntando tanto sull’attacco e anche sulla difesa. All’inizio del primo set specialmente non è stato facile affrontarle, poi però ci siamo riprese e credo che abbiamo sempre tenuto la distanza giusta, facendo quello che era il nostro compito oggi, ovvero vincere. Dopo la sconfitta in campionato con Scandicci siamo ripartiti bene e siamo in crescita, ora aspettiamo la partita di sabato al PalaPanini per dare ancora una volta sul campo il nostro meglio e cercare l’altro risultato che ci serve per il passaggio del turno“.

IL TABELLINO

CALCIT LJUBLJANA – LIU JO NORDMECCANICA MODENA 0-3 (19-25, 21-25, 22-25)
CALCIT LJUBLJANA: Grudina 10, Mihevc 3, BlaŽic, Pahor (L), Kostic 20, Lipicer Samec 2, Jerala (L), Koleva 12, Van De Vyver. Non entrate Bozic, Iglicar, Zaplotnik, Turk. All. Beltrami.
LIU JO NORDMECCANICA MODENA: Brakocevic Canzian 19, Belien 9, Valeriano, Heyrman 11, Leonardi (L), Marcon 2, Ferretti 3, Petrucci, Ozsoy 13, Bianchini. Non entrate Bosetti, Garzaro. All. Micelli.
ARBITRI: Ujhazi-Arrarte Mira.
NOTE – durata set: 30′, 28′, 29′; tot: 87′. Calcit LJUBLJANA: Battute errate 6, Ace 2. Liu Jo Nordmeccanica MODENA: Battute errate 6, Ace 4.

IL TABELLONE DEI TURNI PRELIMINARI (gare di andata)

Arm 1
Minchanska Minsk (BLR) – HPK Hameenlinna (FIN) 3-1 (25-15, 25-18, 22-25, 25-19);
Maritza Plovdiv (BUL) – Eczacibasi VitrA Istanbul (TUR) 0-3 (13-25, 13-25, 19-25);

Arm 2
Linamar Bekescsabai RSE (HUN) – Agel Prostejov (CZE) 0-3 (21-25, 18-25, 23-25);
Maccabi XT Haifa (ISR) – MKS Dabrowa Gornicza (POL) 1-3 (16-25, 20-25, 25-19, 22-25);

Arm 3
Calcit Ljubljana (SLO) – Liu Jo Nordmeccanica Modena (ITA) 0-3 (19-25, 21-25, 22-25);
ZOK Bimal-Jedinstvo BRČKO (BIH) – RC Cannes (FRA) 0-3 (8-25, 21-25, 16-25);

Arm 4
Kohila VC (EST) – Vizura Beograd (SRB) 2-3 (13-25, 25-16, 14-25, 25-17, 9-15);
Khimik Yuzhny (UKR) – Dinamo Krasnodar (RUS) 2-3 (17-25, 25-20, 25-23, 16-25, 5-15);

I Gironi

Pool A
Chemik Police (POL)
Imoco Volley Conegliano (ITA)
Telekom Baku (AZE)
Team uscente dall’Arm 3

Pool B
Dinamo Moscow (RUS)
Volero Zurich (SUI)
CS Volei Alba Blaj (ROU)
Team uscente dall’Arm 4

Pool C
Azerrail Baku (AZE)
St-Raphael Var VB (FRA)
Fenerbahce Istanbul (TUR)
Team uscente dall’Arm 2

Pool D
VakifBank Istanbul (TUR)
Dresdner SC (GER)
Uralochka NTMK Ekaterinburg (RUS)
Team uscente dall’Arm 1

La Formula

Modificata la tradizionale formula del torneo: 18 squadre – di altrettante nazioni – si affronteranno in tre turni a eliminazione diretta, con gare di andata e ritorno. Ne resteranno solo quattro, che si aggiungeranno alle 12 già qualificate e andranno a comporre quattro gironi da 4 (League Round). Dal doppio ‘round robin’ – 6 gare complessive – usciranno le formazioni che si contenderanno il titolo nella fase a eliminazione diretta. A differenza degli anni passati non si disputeranno i Playoffs 12.

Le Date

Fase preliminare
1° turno: 18-22 ottobre
2° turno: 1-5 novembre
3° turno: 15-19 novembre
Fase a gironi
1^ giornata 13-15 dicembre
2^ giornata 10-12 gennaio
3^ giornata 24-26 gennaio
4^ giornata 7-9 febbraio
5^ giornata 21-23 febbraio
6^ giornata 28 febbraio
Play Off 6
Andata 21-23 marzo
Ritorno 4-6 aprile
Final Four
22-23 aprile