Sabato 10 Dicembre

Verso Milan-Inter, le verità di Montella: “Lapadula, Jovetic, Romagnoli: vi dico tutto”

LaPresse/Spada

L’allenatore del Milan Vincenzo Montella presenza la sfida con l’Inter di domani sera: pochissime chance per Romagnoli, scatta invece l’ora di Lapadula. E su Jovetic…

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Milan, parla Montella – Meno 24 ore o poco più, poi sarà Milan-Inter. Riflettori accesi su San Siro, in un derby atteso come non succedeva da anni. L’ultimo della dinastia Silvio Berlusconi.Non so se verrà, sarebbe un bellissimo regalo. Farebbe particolarmente piacere ai calciatori. Lo aspettiamo con grande piacere”, firmato Vincenzo Montella. L’allenatore del Milan parla così in conferenza stampa dell’imminente sfida all’Inter: “Bacca? Ha 30 anni e ha giocato una vita e ha segnato tantissimo. Non deve dimostrare nulla di più. Deve stare sereno Lapadula che smania per giocare. Per me è un dolce problema. Sono sereno perchè entrambi mi daranno ciò di cui ho bisogno. Sono molto sereno anche nella scelta che sarà. Se Lapadula ha chance di giocare? Ne ha più di una”.

LaPresse/Jennifer Lorenzini

LaPresse/Jennifer Lorenzini

Milan, parla Montella – Difficile, invece, il recupero di Romagnoli, infortunatosi con la Nazionale: “ero anche io allo stadio, stavo per fare invasione. L’ho notato anche io. Vi racconto un aneddoto che è successo anche a me in una partita con la Nazionale. Ebbi lo stesso problema anche io e la settimana dopo ebbi il derby. Quando si gioca non ci pensi, a maggior ragione se sei giovane. Romagnoli lo perdoniamo ma ha pochissime speranze di giocare”, le parole di Montella riportate in conferenza e riprese da MilanNews.it

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Milan, parla Montella – Montella parla poi dell’incontro a cena con Jovetic che ha alimentato diverse voci di mercato: “Ci siamo trovati per caso in un ristorante, eravamo su due tavoli diversi. Siamo stati splendidamente insieme. E’ cresciuto molto. Sono contento per dove è arrivato. Detto questo io sono l’allenatore del Milan, lui gioca nell’Inter e il mercato è lontanissimo. Non è il tempo di pensarci”.