Sabato 10 Dicembre

Veleno Mazzarri: “le mie ‘scuse’? Inter, ecco in cosa (e a differenza di chi) ho sbagliato”

LaPresse/Spada

Parole al veleno quelle di Walter Mazzarri nei confronti dell’Inter: l’allenatore italiano ripercorre la sua esperienza in nerazzurro

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Mazzarri, veleno sull’Inter L’uomo degli alibi impossibili. All’Inter (e non solo) Walter Mazzarri ha lasciato un ricordo non proprio positivo: frutto di qualche ‘giustificazione’ di troppo per via dei risultati che non arrivavano. Ironia (e vignette) che sul web corre veloce e Mazzarri finito al centro del polverone mediatico. La sua risposta, a distanza di tempo, arriva dalla trasmissione Mediaset ‘Tiki taka’: “all’Inter avrei dovuto fare come fanno altri, andare a dire che volevo otto giocatori e così se non me li compravano avevo l’alibi”.

Spada/LaPresse

Spada/LaPresse

Mazzarri, veleno sull’Inter Ma l’attacco di Mazzarri non finisce di certo qui: “volevo Lamela, ma costava troppo e mi hanno detto che dovevo fare un mercato minore. Ce ne sarebbero stati tanti ma non li posso dire. Kolarov, Luiz Gustavo per esempio, non si poté riscattare Rolando che era stato uno dei migliori. Nel mio primo anno c’è stato un cambio societario non normale e lì c’è stato tanto da fare perché la nuova società non ha sempre protetto le scelte dell’allenatore”. Altro che scuse…