Sabato 10 Dicembre

Tiro a segno, che onore per Niccolò Campriani: il tiratore azzurro nominato cittadino onorario di Bibbiena

LaPresse/Alfredo Falcone

Avendo trascorso tante estati a Bibbiena maturando la passione per il tiro a segno, la città toscana ha deciso di conferire a Campriani la cittadinanza onoraria

Niccolò Campriani cittadino onorario di Bibbiena (Ar). La cerimonia si è svolta presso il Teatro Sole, alla presenza di numerose autorità civili e militari, tra cui il Presidente del Consiglio Regionale Toscana, Eugenio Giani e il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Arezzo, Colonnello Andrea Tesi e il sindaco della cittadina aretina Daniele Bernardini che ha conferito al Campione Olimpico di tiro a segno la cittadinanza onoraria.

LaPresse/Bianchi/Lo Debole

LaPresse/Bianchi/Lo Debole

Arruolato nel Corpo della Guardia di Finanza nell’anno 2011, fiorentino di nascita, classe ’87, Niccolò Campriani ha trascorso molte estati nel territorio aretino, muovendo i primi passi e maturando la passione per la sua disciplina sportiva presso il Tiro a Segno nazionale di Bibbiena. Nella sua carriera agonistica ha conseguito importanti risultati sportivi, tra cui spiccano le quattro medaglie olimpiche (tre d’oro e una d’argento) conquistate nella specialità della carabina alle ultime due edizioni dei Giochi Olimpici (Londra 2012 e Rio de Janeiro 2016) e con le quali è entrato nella leggenda del tiro a segno e dello sport italiano. (ITALPRESS)