Sabato 3 Dicembre

Sneijder shock: “calpestato dall’Inter, sogno il Milan. Ecco quando sono finiti i nerazzurri. E su Zanetti…”

LaPresse/Valter Parisotto

Sneijder shock a poche ore dal derby, l’olandese attacca i nerazzurri: “Inter finita con Moratti. Il mio sogno è sempre stato giocare nel Milan”

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Sneijder , shock Inter –All’Inter ho dato tutto, ci ho messo il cuore, ma non è finita bene. Mi sono sentito calpestato. E poi giocare nel Milan era il mio sogno di quando ero bambino. Quindi sì, se tornassi in Italia vorrei giocare nel Milan”, dichiarazioni shock nel giorno del derby che arrivano da uno degli uomini del triplete, Wesley Sneijder. Inaspettate, decisamente. “La verità è che l’Inter è finita con Moratti. Mi spiace che se ne sia andato, così è finito tutto. C’è bisogno di uno che comanda, uno che si faccia rispettare e davanti a lui stiano tutti zitti. Adesso i giocatori non hanno riferimenti”, prosegue l’olandese alla Gazzetta dello Sport.

Snejider tripleteSneijder , shock Inter – Wesley Sneijder che poi aggiunge: “E Zanetti che cosa può fare? Ha potere? Non credo, visto che poi decidono i proprietari cinesi. La forza della mia Inter era Moratti: c’erano certezze. E per avere una squadra che crea e vince il campionato e fa divertire la gente ci vuole tempo. De Boer non ne ha avuto, non ha conosciuto la città, non ha costruito lui la squadra. L’Inter ha fatto un errore. Se avesse saputo certe cose, se avesse saputo che ogni giorno gli avrebbero chiesto di far giocare Gabigol perché lo avevano pagato 40 milioni secondo me Frank non avrebbe nemmeno accettato l’incarico”.