Sabato 10 Dicembre

Sci di fondo, Pellegrino torna a sorridere: “l’infortunio è alle spalle, conto di essere a Ruka”

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

Dopo l’infortunio rimediato la settimana scorsa, Federico Pellegrino sembra sulla via del recupero e conta di rientrare a Ruka

Torna il sorriso sul volto di Federico Pellegrino al termine dei tre giorni extra di allenamento a cui il vincitore del premio “Atleta dell’Anno FISI 2016” si è sottoposto sulla pista svizzera di Davos. Il ventiseienne poliziotto di Nus (Ao) sta recuperando dal leggero stiramento all’adduttore lungo della coscia sinistra riemdiato settimana scorsa e conta di essere al via della tappa inaugurale di fine mese a Ruka, dove si disputeranno una sprint in tecnica classica sabato 26 novembre e una 15 km in tecnica classica il giorno successivo.

federico pellegrinoQuesto piccolo contrattempo mi ha certamente fatto perdere qualcosina in termini di allenamento ma l’importante è esserne uscito nel migliore dei modi – dice Federico -, avremo tempo di recuperare il tempo perduto in futuro. Chiaramente non mi sento al 100% della condizione, però sono riuscito a fare buoni giri in pista, alternandoli con i trattamenti del caso. Giovedì mi sottoporrò ad una ecografia di controllo, sono molto fiducioso di essere presente nella sprint finlandese, dove finalmente avremo un confronto con la concorrenza. Vorrei ringraziare il fisioterapista della squadra Erik Benedetto che mi sta seguendo quotidianamente, il Presidente della Commissione Medica Herbert Schoenhuber e il nostro medico di squadra Filippo Balestreri per il loro supporto“.