Giovedi 8 Dicembre

Sci alpino – Annullata la sciata in pista a Killington, Brignone svela: “la neve è molto dura”

Niente sciata in pista per le ragazze azzurre a Killington, gli organizzatori hanno deciso di preservare il tracciato di gara in vista di domani

L’innalzamento delle temperature e la forte umidità hanno impedito alle protagoniste del gigante femminile di Killington di sabato 26 novembre (prima manche alle ore 15.30 italiane, seconda alle 18.30 con diretta televisiva su Raisport1 ed Eurosport1) di effettuare la consueta sciata in pista consentita dal regolamento. Gli organizzatori hanno preferito salvaguardare il tracciato di gara, così le azzurre iscritte (Federica Brignone, Marta Bassino, Sofia Goggia, Manuela Moelgg, Francesca Marsaglia, Irene ed Elena Curtoni, Nadia Fanchini e Laura Pirovano) si sono limitate a studiare a distanza il pendio sul quale saranno protagoniste.

Federica Brignone, nona nell’esordio di Soelden, è pronta alla riscossa. “Sul ghiacciaio del Rettenbach ho sbagliato tanto e il risultato di quella gara non mi ha soddisfatto per niente – spiega la valdostana – a Killington abbiamo trovato una neve diversissima rispetto a quella sulla quale ci siamo allenati nelle scorse settimane a Copper, è molto più dura. Per quanto siamo riuscite e vedere, la pista mi sembra bella, somiglia quasi alle nostre piste europee. Partirò come sempre per divertirmi e attaccare al massimo“.

Molto attenta a carpire ogni minimo particolare anche Marta Bassino, che a Soelden ha invece conquistato il primo podio della sua giovane carriera. “Purtroppo non siamo riuscite a provare la pista ma siamo tutte nelle stesse condizioni – racconta la piemontese – a vederla dalla seggiovia sembra bellissima, spero solamente che il tempo sabato sia migliore. Il terzo posto di Soelden è stato fantastico ma ormai è alle spalle, adesso mi alleno duramente por conquistarne altri. La pressione non mi tocca, credo di avere gestito bene la nuova situazione“.