Sabato 10 Dicembre

Sacchi boom: “Inter, Milan e Roma: vi dico tutto. Juventus? Si suicidi, altrimenti…”

LaPresse/Spada

Arrigo Sacchi analizza il nostro campionato e lancia la Juventus nella corsa allo Scudetto: “non ha rivali”. Spazio anche a Milan, Roma e Inter

LaPresse/Massimo Paolone

LaPresse/Massimo Paolone

Juventus, senti Sacchi – Schietto, diretto, mai banale. In due parole, Arrigo Sacchi. “Scudetto? E quali sarebbero le antagoniste? La Juventus viene da cinque titoli vinti, ha avuto infortuni. Ha qualità individuali straordinarie e Allegri è un ottimo allenatore che conosce il calcio italiano, ma deve assemblare nuovi giocatori e ci vuole tempo. Però la Juve è prima in classifica e ha un vantaggio enorme che viene anche dalla superiorità morale. Ha storia e giocatori superprofessionisti. Il club viene prima della squadra che viene prima del singolo. Non vedo molte chance per le rivali. Per perdere lo scudetto la Juve deve suicidarsi calcisticamente. Certo, ora gli juventini hanno alzato l’asticella e pensano alla Champions, ma in Italia non hanno vere rivali”, le parole di Arrigo Sacchi rilasciate alla Gazzetta dello Sport.

galliani sacchiJuventus, senti Sacchi – L’ex allenatore del Milan analizza anche le altre squadre della nostra Serie A, iniziando proprio dai rossoneri: “ottiene risultati che nessuno si aspettava, però deve fare meglio nella costruzione del gioco. Montella ha preso qualche schiaffo, ma deve essere propositivo come sempre è stato. Così resta uno dei tanti: il Milan ha risultati ma non ha un’identità. Inter? Squadra difficile. Per vincere servono grandi motivazioni e spirito giusto: questa è la benzina e il motore è il gioco. La Roma gioca un bel calcio non è una rivale storica. Ha vinto tre scudetti e la Juventus una trentina. E poi è una squadra allegra, come la città”.