Domenica 4 Dicembre

Rugani, il ‘peso’della Juventus: “aspettative enormi. Ecco la nostra rivale Scudetto”

LaPresse/Spada

Il giovane difensore della Juventus Daniele Rugani non nasconda la responsabilità di giocare con la Juventus e indica nella Roma l’avversaria per la corsa Scudetto

  LaPresse - Daniele Badolato

LaPresse – Daniele Badolato

Juventus, parla Rugani – “Le aspettative su di noi sono enormi e dobbiamo essere bravi a estraniarci dalle pressioni esterne che possono arrivare se magari giochiamo un tempo sottotono o non ci esprimiamo al massimo. Dobbiamo accettare questo fatto e andare avanti per la nostra strada“. Nonostante la giovanissima età, Daniele Rugani mostra saggezza da veterano. Il 22enne difensore bianconero e’ pronto a rituffarsi in campionato dopo la bella parentesi in azzurro, con l’ottima prestazione fornita in amichevole contro la Germania. “Mi sento più maturo e consapevole – conferma ai microfoni di Sky Sport – Credo di essere cresciuto come giocatore e come uomo. Questo è dovuto a un carico di responsabilità maggiore e all’ambiente. Sono cambiato, ma cerco di migliorare ancora e di fare del mio meglio per diventare in futuro un elemento sempre più importante della squadra. Speravo di riuscire a crescere e di guadagnarmi la fiducia. Peccato per l’infortunio che mi ha frenato, ma ora sono tornato, anche prima del previsto, e sono pronto a ripartire per continuare questa stagione ancora lunghissima.

LaPresse/ Fabio Ferrari

LaPresse/ Fabio Ferrari

Juventus, parla Rugani Devo migliorare in tutto, sia fisicamente che mentalmente, ma gioco con campioni affermati, posso imparare molto da loro e per me e’ un privilegio averli come compagni di squadra. Alla fine dell’anno sarò soddisfatto se continuerò nella mia crescita e riuscirò a ottenere ancora più spazio e fiducia”. Con Barzagli ko e Chiellini non al meglio, Rugani potrebbe trovare spazio fra Pescara e Siviglia. “E’ normale che la partita dopo la sosta per le Nazionali sia delicata – il riferimento alla gara di sabato contro gli abruzzesi – Dovremo prepararla con la massima concentrazione, perchè anche questa vale tre punti. Dovremo pensare solo a questa sfida e dopo ci dedicheremo al Siviglia. Siamo all’inizio e lo abbiamo dimostrato noi lo scorso anno: basta poco a riaprire il campionato. La Roma forse in questo momento è la rivale più accreditata, ma ci sono anche altre squadre in lotta, come il Napoli o il Milan, che sta facendo molto bene”. (ITALPRESS).