Giovedi 8 Dicembre

Prandelli, verità shock: “Nazionale, io tradito e massacrato. Balotelli? Vi dico tutto”

LaPresse/Fabio Ferrari

Confessioni decisamente forti quelle di Cesare Prandelli, l’ex ct dell’Italia racconta i suoi momenti difficili dopo il fallimento Mondiale con la Nazionale

LaPresse/Fabio Ferrari

LaPresse/Fabio Ferrari

Prandelli, delusione NazionaleLa Nazionale è una missione. E non puoi dirle no anche se non è al centro dei progetti perchè c’è una Lega forte che vuole tutelare i propri interessi. Basterebbe che i presidenti pensassero alla Nazionale dieci secondi al mese, invece...”. Cesare Prandelli, ex ct azzurro, comprende bene le difficoltà di Gianpiero Ventura. “Merita il posto. E, come Conte prima, anche lui ha colto la diversità tra club e Nazionale“, dice in un’intervista al “Corriere della Sera” il tecnico bresciano, che ha chiuso la sua avventura in azzurro dimettendosi dopo il flop al Mondiale brasiliano. “Era giusto farlo, anche se altri ct non l’hanno mai fatto. A me però hanno detto che sono scappato. Ma scappato da cosa? Non c’era più la presidenza federale, partiva un nuovo ciclo, avevamo fallito, che cosa dovevo fare? Ho lasciato sul tavolo due anni di contratto e quattro milioni”.

LaPresse/Fabio Ferrari

LaPresse/Fabio Ferrari

Prandelli, delusione Nazionale Prandelli parla ancora oggi di critiche vergognose. “Criticare è  giusto, massacrare no. Ma è  tipico italiano: ti portano su per buttarti giù. Collaboravo con varie associazioni benefiche: dopo il Mondiale mi hanno gettato via, tradito. Umanamente lo trovo sconvolgente“. La ferita è ancora aperta e “mi farà sempre male. Mi chiedo ancora perchè. A volte l’essere umano è folle“. Protagonista in negativo del Mondiale brasiliano fu Balotelli. “Il nostro rapporto è stato molto forte. Ora lui è ancora arrabbiato con me e lo capisco. Ma il tecnico deve dire dei no per far maturare un giocatore. Mario deve capire che cosa vuole fare: se la sua priorità è il calcio puo’ diventare ancora uno dei primi cinque al mondo“.

Leggi anche —> Crisi nerazzurra, Marco Materazzi fa i nomi: “ecco chi è il male dell’Inter!” Clamoroso sfogo dell’ex difensore nerazzurro